14 novembre 2012

Cogito ergo mi chiedo

Oggi pensavo a Chewbacca.
Che qui vediamo in un ritratto d'epoca.


Per chi non lo sapesse - ah il dolore dell'ignoranza - il nostro versatile e logorroico Chewie è il copilota della Millenium Falcon, la sofisticatissima astronave che solca lo spazio in Guerre Stellari. Mi ricorda la Fiat Uno color "bes" posseduta dai miei nonni fino a dieci anni fa. Dotata di tutti i comfort. Sì. Anche dell'immaginina di una Madonna dagli occhi cattivi che intimava di "guidare piano".
Ecco, dunque, oggi riflettevo sull'entusiasmante inutilità di questo personaggio che si limita a: non lavarsi i denti, non pettinarsi tutto quel meraviglioso pelame a cui io farei delle graziose trecce, a lamentarsi e ad esprimere concetti profondissimi quali: Wawahwawahwawahwawah! Graaaf! Smeeerl! Ruuuf! e ad essere, quindi, di incredibile aiuto e supporto al resto dell'equipaggio e soprattutto ad Han Solo - un Harrison Ford, che diciamocelo, mutande via! - che ad ogni sua richiesta riceve risposte esaustive.
Chewbacca va' a riparare l'iper-guida del Falcon? - Graaaaaf!
Rimani a questa distanza dalla nave Chewie. - Rharrr! Frrrrrrrr. Ruuurh?!
Molto probabilmente Han finge di capire tutto ciò che l'amico (amante?) dice. Insomma due metri e passa di pelo me li terrei buoni anche io.
Si mormora, o meglio, lo mormoro io, che fra i due vi debba essere qualcosa di non risolto. Un legame di tipo freudiano, inscindibile, altrimenti nulla spiega questo sodalizio.




Il gioviale tappetone, però, non è l'unico personaggio fondamentalmente inutile dello schermo. La compagnia è discreta. Dipende, chiaramente, dai punti di vista.

Avete presente The Gosthbusters? Entrambi i film dico, che varrebbe la pena di vedere solo per le espressioni di Bill Murray, tipiche di chi ti ha riempito il preservativo di azoto liquido e pregusta la scena. Ecco in entrambi i film c'è un (non) personaggio che spunta a metà del primo film. 
Winston Zeddemore, di cui vi mostro l'action figure ché tanto ha più espressività dell'originale.


Winston Zeddy è il negro che nei film di orrore muore sempre per primo della situazione. Ma va?
Se ci fate caso non serve a niente. Non ha nessuno scopo nella narrazione, funge da quarto uomo nelle scene d'azione - che vita di merda - e ogni tanto, quando la giornata è buona, fornisce perfino qualche battuta. Winston? - La mia mente è bianca. E giù risate come piovesse. È quasi al livello dell'ufficiale con la maglia rossa in Star Trek. E qui ho azzardato, eh. 
La situazione rimane immutata nel secondo film. Alla fine è solo un povero negro (cit.) utilizzato per avere un cartellone politicamente corretto. Che fatica portarsi la pagnotta a casa.

Altro utilissimo personaggio ai fine della narrazione è Bruce Harper.
Bruce Harper, che qui vediamo in una delle sue tipiche espressioni che denotano intelligenza

cosa avrà sempre da ridere?

è un compagno di squadra di Holly, in Holly&Benji. Uno dei cartoni animati più belli della storia. Punto. Oltre ad avare un unico, enorme dente Bruce è, probabilmente, il peggior calciatore di tutta l'animazione nipponica perché in un mondo di gol da metà campo, catapulte infernali e cannonate che bucano muri di cemento armato il massimo della sua fama è determinato dall'avere fermato i tiri della tigre di Mark Lenders rimettendoci più volte le arcate dentali, come già accennato sopra, e costringendolo a numerosi interventi di ricostruzione. Vessato dai compagni si dice che ora sia in Brasile in compagnia dell'allenatore Roberto Sedinho, altro personaggio (in)dimenticabile.

Rimanendo nella terra del sushi direi che sarebbe doveroso citare i Cavalieri di Bronzo Minori dai Cavalieri dello Zodiaco - che essendo femmina non ho mai guardato con attenzione - e soprattutto Jabu.

Jabu, con l'espressione dell'illuso-biondo che non sa che di lì a poco prenderà un fracco di legnate, all'inizio della serie sembra essere un figo, uno dei cavalieri più forti, che ve lo faccio vedere io chi ce l'ha più lungo, ma basteranno due episodi per far sì che riveli il pezzente che è prendendo botte a destra e a sinistra e venendo, immagino, umiliato anche da Lady Isabel cosa che porterà lo sfortunato biondino ad un preciso e netto taglio delle vene. Uno in meno, cazzo ci frega.

E l'utilità di Maggie Simpson me la sapete spiegare?


Sì, va bene, spara al povero Signor Burns ma questo non mi sembra un motivo valido per sopportare diciassette (o forse più) anni di silenzio e cadute sul pavimento. Sei una bambina, mannaggiacristobubbù, fai qualcosa. Che so? Mangia la carta, sporcati di cibo, rischia la vita, fai la cacca, qualsiasi cosa, qualsiasi cosa. No lei se ne sta lì, serafica. E nemmeno cresce. La stronza.

Vogliamo, invece, parlare della meravigliosa interpretazione e presenza scenica della Principessa Bambina ne La storia Infinita? No perché, dovremmo.


Che fa 'sta ragazzina con evidenti problemi di perdita di capelli oltre che sedere in un uovo di cristallo e piangere? Piange. Che colpo di scena! E mentre piange aspetta un ragazzetto che da un'altra dimensione venga a salvare il suo regno con il potere dell'immaginazione. Wow! Strafico! Io voto per l'espressività del Nulla.

Restando nell'universo femminile come non citare quella svegliona di Cappuccetto Rosso in Cappuccetto Rosso Sangue?

Qui una Cappuccetto Rosso fattasi lip-gloss vivente si trova a lottare con un "ammazza che bono" uomo lupo. Lui, il figo, dopo averle trucidato la sorella rende ben chiaro (eh la telepatia dei lupi) di avere come prossima vittima la scemapagliaccia che in tutta risposta cosa fa? Rimane ferma. E aspetta. Aspetta di essere salvata. Piange. Rimane lì ancora un po'. Freme sotto lo sguardo del figo. Si rimette il lip-gloss. Aspetta ancora un po'. E fine. Nemmeno un po' di coscia, mezza tetta. Un limone duro. No, niente. Amen.

Continuo poi a chiedermi che ruolo abbia Puffo Burlone oltre a quello di rompicoglioni? E Jar Jar Binks in Star Wars? E Yoghina Yokono in Mila&Shiro?
E Flavia Vento?
Ma soprattutto:

e Solange?






Share:

10 commenti:

  1. Yoghina Yokono!!! La prova vivente che fare attività fisica NON fa dimagrire!!

    Questo forse è uno dei post migliori di sempre! Nel senso.. ti fai il culo a scrivere cos ecolte, profonde, dense di significato. Ci metti il cuore, l'anima.. e poi nomina Yoghina e mi fai felice!!

    P.S. Commenti più strutturati sui singoli punti presi in esame, à suivre!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yoghina è mito assoluto, con il suo mega-servizio! E soprattutto sprona noi ragazze pigre a non fare assolutamente nulla ché tanto non dimagriamo anche muovendo il culo!

      Elimina
  2. Mi sanguinano gli occhi dopo aver visto Solange.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so, purtroppo fa questo effetto a molti. Statue della Madonna comprese.

      Elimina
  3. Mi hai illuminato la giornata. Sappilo.

    Se non mi fossi masturbato prima in doccia, lo farei ora pensando a questo post. Dedicandotela.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tua proverbiale delicatezza mi incanta ogni volta!

      Elimina
  4. Ma sai che me lo sono sempre chiesto anche io, il perché di Chewbacca? Tutti quei peli e quei versi incomprensibili, bah... mi rifiuto categoricamente di pensare che fosse l'amante di Han Solo :O
    Poi poi, per i cartoni non saprei... Maggie è pura presenza scenica (?), la Principessa Bambina è... boh. Inutile, non c'è altro termine.
    Ma con l'ultima domanda esistenziale, "e Solange?", hai superato te stessa! Sono scoppiata davvero a ridere ahahahah piuttosto il caro Chewie! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No ma guarda che Solange è davvero un mistero. Cos'è? Dov'è? Dovrebbero farci una puntata di Voyager!

      Elimina

Parlo poco. Scrivo molto. Leggo ovunque.
Faccio cose e non vedo gente.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001 concernente i Disclaimer.

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet, pertanto considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
Tutti i testi e le immagini riportanti la firma dell’autrice sono di proprietà della stessa, pertanto non utilizzabili su altri siti web, blog e affini. Se interessati alla riproduzione di qualsivoglia materiale si contatti l’autrice per stabilire consenso e clausole.