23 gennaio 2013

Posso permettermi il lusso di innamorarmi di un pezzente (cit.)*

L'inutilità fatta a post.


Leggendo questa stamattina mi sono ricordata di quando da piccina passavo le serate in pigiama con mio fratello a guardare gli incontri di wrestling WWE - ciò succedeva fino a due anni fa ma è partito quando ero piccola, ecco. Al tempo c'erano ancora Hulk Hogan prima che mettesse al mondo una figlia che era meglio non conoscere e André The Giant, mio personale idolo infantile. E di cui bramavo un pupazzo mai avuto. Per poter dormire sonni tranquilli. Mi sembrava una cosa pulita il wrestling da bambina. Dei veri eroi, capaci di fare quello che vedevo fare solo all'Uomo Tigre. Insomma dei supereroi in carne ed ossa ed espressioni sveglie, soprattutto quelle di André. Dai era un gigante buono, a sei anni non poteva che affascinarmi.
Ogni sera, dopo cena, io e mio fratello andavamo sul letto dei miei ed inscenavamo combattimenti all'ultimo sangue. Mi infilavo i pantaloni del pigiama nei calzettoni, per simulare i tipici stivali da wrestler, e poi giù di mazzate. Ancora non esisteva la six-one-nine e io avevo ancora un peso umano così mio fratello riusciva a sollevarmi e farmi ricadere sul letto. Non so come sia successo ma non ci siamo mai fatti assolutamente nulla, ad esclusione di testate, cadute dal letto o ginocchiate in bocca. Il bucodiculo o il santo protettore dei fratelli che si amano. Però anche se ci amavamo (amiamo) ed io ero più piccola finiva sempre con lui nella posizione dell'ultima vignetta. Ché naturalmente avevamo anche la cintura.




Sono sempre andata più d'accordo coi maschi. Da che ho ricordi. Ho avuto qualche buona amica e ancora ne ho ma nulla in rapporto alle amicizie maschili. Gli unici veri e profondi rapporti con le donne li ho costruiti negli ultimi anni. Specialmente uno. E lei sa che parlo di lei. Lei, B.
Coi maschi è sempre stato più facile. Fin dall'asilo. Non ci sono tutte quelle sottigliezze da cui spesso è caratterizzato il rapporto con una femmina. Tanto che le donne con cui mi trovo davvero bene sono quelle con cui posso ruttare, parlare come una camionista e che sono dirette, quanto lo sono io. Dirette, non stronze. Che è ben diverso. Certo l'uomo non dà grande soddisfazione quanto si tratta di pettegolezzi ma non si può avere tutto.
Alle elementari le odiavo un po' le femmine. Tranne una. La mia preferita l'ho sempre avuta. Giocavo solo coi maschi, però, e buttavamo i palloncini pieni d'acqua alle vecchiette che passavano sotto il balcone di uno di loro.
Alle medie idem. Amica dei maschi.
Al liceo stessa cosa. Con la differenza che qui ci si voleva anche fare. Ma io avevo in mente tutto tranne quello.
E così fino a oggi sostanzialmente. Per farvela breve ché mi sto annoiando da sola.
Ho tre amicizie maschili imprescindibili. Una che mi porto dal liceo ed è ancora la più presente e forte e profonda. Una che s'è trasferita a Milano da qualche anno e ci si vede come e quando si può e ci lega un tatuaggio uguale. L'altra s'è trasferita a Toronto sempre da qualche anno. E ci legano gli anni come coinquilini a Milano. E se ci penso piango. Mi manca lui. Mi manca Milano. Mi manca il fatto che avesse più tacchi di me e pure trucchi più costosi. Ma al tempo io mi fingevo lesbica per cui non è che si potesse pretendere più di tanto.
Era bella Milano con lui. Anche quando mi faceva spaventare bloccando l'ascensore tra un piano e l'altro o mi offriva wurstel e maionese per colazione. Anche quando mi scriveva in MSN (!) dalla sua camera chiedendomi cosa volevo per cena o mi mandava disegnini fatti con Paint dove io ero sempre figa, addirittura tettona, e mi tenevo per mano con lui o vessavo Sook la nostra coinquilina Coreana.


È sempre stato più facile essere amica dei maschi. Ed è dimostrato dal fatto che con Sook riuscivo a stabilire un rapporto solo se bevevo.
Non so a cosa sia dovuto. Penso ad una maggior facilità di comunicazione. O per lo meno è così per me. Mi sento mentalmente più in linea con gli uomini. Ci scherzo di più. Mi sento più io.
Come detto sopra qualche eccezione femminile c'è. Ma perché sono donne che, nella maggior parte dei casi, hanno un approccio più facile verso i maschi e quindi si comportano nello stesso modo anche con le altre femminucce.
Forse sono io che ho sempre sbagliato amicizie femminile eh, che ci sta. Non sono assolutamente in grado di approcciarmi alle persone giuste generalmente e ho spesso trovato persone che mi annoiavano e con nulla in comune con me. Poi, ovviamente, quando trovo donne che mi mandano i video di Barbieri Fernando che canta Indovina cos'è? Indovina cos'è? È un pistone in mano a te non posso che dire di averla trovata, l'amica.
Penso di essere io difficile tutto sommato. E difficilmente accontentabile.
Però ecco, cose così, a me aprono il cuore. 
Gli amici maschi che sono andati ad abitare all'estero diventano più sentimentali.


Insomma a me ha commosso tantissimo un'amica che per dimostrarmi il suo affetto mi ha spinta giù dal letto. E questo perché lo trovo in poche, selezionatissime donne? E a badilate negli uomini?
Io voglio più bene ai maschi.
Ma ora vado a fare la femmina. Sforno i brownies cheesecake che sono un dolce adattissimo a ciccioneggiare, mi sistemo lo smalto e stampo questa: sia mai che dimentichi le cose importanti.


*Sara Tommasi, nuova maestra di vita






Share:

34 commenti:

  1. Io e te parliamo allo stesso tempo di sesso anale e di torte con un'eleganza che il mondo, sinceramente, ci invidia. E' la nostra forza! E ora te lo dico: rimpiango di non averti abbracciata quel giorno di tanti anni fa quando ti intravidi per la prima volta tra le corsie dell'esselunga. Mannaggiaquantoerigiàbella! Con amore, immenso. La tua B

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mannaggialammerda che potevamo essere amiche da chissà quanto a quest'ora.
      Però che carrambata quando mi hai riconosciuta dai tatuaggi. L'amore istantaneo.
      Evviva il sesso anale mangiando torte! <3<3

      Elimina
  2. Poi certo, ti mando le canzoni di Barbieri perchè anche noi "avimm superat i Kiss, ollrait".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccerto. "a love mi a uene ghet lov for iu".

      Elimina
  3. Pure io ho sempre trovato più facile fare amicizia con i maschi che con le femmine. Sarà che forse spesso con i ragazzi si hanno meno problemi, meno competizioni e più libertà... Mi é piaciuta la precisazione "dirette, non stronze" dobbligo con i tempi che corrono. Perché spesso, soprattutto molte ragazze confondono l'essere dirette con l'essere profondamente antipatiche, maleducate e irritanti.
    Un bacione (come sempre leggerti é un piacere)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Precisazione d'obbligo ché poi le altre donne pensano sia una stronza!

      Elimina
  4. i miei testimoni di nozze sono uomini.
    ed io sono l'unica donzella della compagnia...
    indi ti capisco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se mai mi sposerò anche i miei saranno sicuramente uomini!
      Va' che se fondiamo un club di amiche degli uomini riusciamo ad avere amiche donne :D

      Elimina
  5. Sai che anch'io, da un certo punto di vista, lego meglio con gli uomini?
    Anche se i miei tendono ad essere iper-protettivi. Tipo che appena mi intravedono con qualcuno scatta il controllo sul database incrociato carabinieri/polizia/guardia di finanza. Ed è una storia vera, purtroppo. Ho un amico d'infanzia, carabiniere, del sud, checivogliotantobene, per il quale ogni entità di sesso maschile con cui mi accompagno è un potenziale assassino, o un tossicomane, o chissà che altro. Quindi "va verificato".
    In compenso mi vanto di stare più o meno sempre sulle balle alle fidanzate di turno! Tutto orgoglio!;)

    Comunque, se tu continui a scrivere a questo ritmo, io non recupererò mai i post arretrati!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io alle fidanzate o fidanzati generalmente sto pure simpatica. Sarà che son proprio bella :D
      Comunque si sta bene con gli uomini, poche balle.
      Ma son convinta che noi due, anche se donne, staremmo benissimo insieme.

      Elimina
    2. Io son convinta che nel giro di poco mi sbatteresti fuori di casa a sonori calci in culo!;)

      E comunque, tanto per puntualizzare.. è solo alle fidanzate che sto antipatica, ai fidanzati piaccio un sacco! Una volta ad una festa una coppietta ha pure litigato per la sottoscritta! Autostima a palla, da quella volta!;)

      [me l'ha dovuto far notare una mia amica a fine serata, perché io mica me n'ero accorta, ovviamente.. Karen Smith, esci da questo corpo!!!!]

      Elimina
    3. Sii orgogliosa di essere posseduta da Karen. Io il suo spirito lo ricerco di continuo. Voglio che sia la mia luce.

      E ora che so che sei una mina vagante che mette in crisi le coppie inutili ti voglio, se possibile, ancor più bene.

      Elimina
  6. Mi sono sempre trovata meglio con gli uomini, però alle volte me ne faccio anche una colpa... con gli anni sono diventata totalmente diffidente verso le donne e anche quando faccio amicizia al primo sgarro le sfanculo, mentre con i maschi sono più paziente. Mmmmh.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che è vero? Con le donne parto sempre molto prevenuta. Non con tutte, ci mancherebbe, però è un bel difetto che sto cercando di togliermi. Altrimenti, poi, davvero è colpa mia!

      Elimina
  7. la pubblicità è uno spettacolo! uno spet.ta.co.lo.! (e anche il sesso anale, ca va sans dire....)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella pubblicità è assoluta. Da incorniciare. Dovrebbero farne ancora. Il senso di colpa è l'arma migliore.
      (e il sesso anale, va be' quello è roba per intenditori :D )

      Elimina
    2. (quello è roba per chi è capace di farlo nel modo in cui va fatto. :-) )

      Elimina
  8. Io ti devo scrivere.

    Io condivido ogni singola parola con te. Ogni parte.
    Dal wresling con i miei due amici del cuore fino ai 13 anni(dove 7 volte su 10 vincevo - poi sono spuntate le mie forme e dormire insieme, lottare, ucciderci come se nulla fosse diventò imbarazzante e difficile. A 12 anni mi ricordo il coso dritto del mio amico per un tuffo che feci nel fiume in mutande e canotta ... tragicomico.
    Condivido con te le storie degli amici maschi, dell'amica...di chi parte e comunque c'è.
    E condivido con te Milano. La mia bella.
    Mi hai fatto ricordare un sacco di cosine carine...
    Quando viene a Milano batti un colpo!
    Aria <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scrivimi, tu.

      Vita bislacca circondate sempre e solo da maschi. Ma bella, intensa, idiota e cameratesca tutto sommato.
      Perché boh, io ci credo, a queste amicizie. Perché il sesso non è più importante di un amico vero.

      Ti contatto sicuro. Ché a me Milano manca sempre. E ché tu manchi anche se non ti conosco. <3

      Elimina
  9. io ho un migliore amico maschio che si comporta da femmina e due migliori amiche femmine che se ce lo avessero sbatterebbero il cazzo sul tavolo per chiamare il cameriere.
    Adoro il fatto che la distinzione dei generi si stia sgretolando <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le amiche col cazzo più duro dei maschi sono MERAVIGLIOSE.

      Elimina
  10. Ma quanto è bello questo post.

    Mi piace chi analizza le dinamiche uomo-donna.

    Ma questo già lo sai. Che adoro te.

    Solo le donne intelligenti vanno più d'accordo con gli uomini che con le donne.
    Perchè hanno bisogno di verità, non di una spalla su cui piangere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io la verità la voglio sempre. Anche se graffia. Cosa me ne faccio delle spalle se poi rimangono umide e basta?
      Ecchecazzo.

      Elimina
    2. Purtroppo la spalla umida va ancora per la maggiore.
      Come quel burlone di dio.

      Elimina
  11. Bel post!

    Grazie mille per il commento, CIAO!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il grazie è a te. Io ti adoro!

      Elimina
  12. Almeno tu, con un sesso riesci ad andare d'accordo. Io né con l'uno né con l'altro riesco a gestire un rapporto. Peggiora tutto, anche senza l'alcol. Sono un fracasso e riconosco che di una donna non mi ci fiderei neanche sotto tremende torture; ma di un uomo, puhà, non ci parlerei nemmeno... bah! I miei rapporti sono forse troppo fragili ma una cosa non posso negarla; l'unica cosa bella di un uomo è il fegato che regge all'alcol e l'eterno coglione che vive in loro. Le donne le detesto già dalle tette, io compresa u.ù

    Anch'io guardavo il wrestling *-* Altra epoca, quando ero una bambina vedevo Steve Austin, The Rock, Eddie Guerrero e gli Hardy Boyz, per cui avevo una tremenda cotta per il giovincello di Jeff Hardy *W*

    Boh... ti seguo?! Dove vai? xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eddie Guerrero s'è fatto voler molto bene anche da me.

      Le persone bisognerebbe apprezzarle al di là del sesso, anche se a volte penso sia impossibile prescindere.
      Però bisogna dare una possibilità. E te lo dico io che preferisco di gran lunga i libri.

      Io sono qui :D

      Elimina
    2. Ma alcune possibilità c'ho provato a darle... solo che ho sempre sbagliato perché questi dopo pochi mesi - e in pochi hanno impiegato anni - si trasformavano in quelli dei "più odiati di sempre", Non parlo di risse o pettegolezzi, ma proprio di persone che sono passate davanti a me come se niente fosse. Sarà che ho poca pazienza e rovino tutto ma anche quando mi ero promessa che sarei stata più pazienza e simpatica... zac! Non lo so ma ora come ora anche con il mio fidanzato sto diventando una seconda scelta; una adorabile ma pur sempre una seconda scelta.

      Eddie Guerrero era fantastico x3 Nel suo ultimo periodo tra l'altro era davvero eccezionale. Ha dato certi spettacoli con wrestler di basso rango che li ha fatti credere quasi dei professionisti.

      Io comunque mi unisco al gruppo dei tuoi lettori u.u Sei simpatica.

      Elimina
    3. Forse non è sempre e solo un problema tuo. Forse qualche responsabilità l'hanno anche gli anni. Si è sempre in due. E tu non mi sembri proprio la metà più stronza.

      Elimina
  13. bellissimo ! vado a fare anch'io qualcosa di importante ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fare è sempre meglio che rimanere immobili.

      Elimina

Parlo poco. Scrivo molto. Leggo ovunque.
Faccio cose e non vedo gente.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001 concernente i Disclaimer.

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet, pertanto considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
Tutti i testi e le immagini riportanti la firma dell’autrice sono di proprietà della stessa, pertanto non utilizzabili su altri siti web, blog e affini. Se interessati alla riproduzione di qualsivoglia materiale si contatti l’autrice per stabilire consenso e clausole.