30 gennaio 2013

Va tutto bene

Va tutto bene. Come la luce che viene dal dove e si perde nel sempre.
Il controllo è ciò che mi salva e a volte mi frega.
Il controllo.
L'ho sempre saputo. Due mani si intrecciano. Due mani si annodano e tra le cosce c'è vita.
Devi essere felice, mi hai detto. Lo sono. Ti ho detto.
Da molto non piango ma mi commuovo e sono come asciutta. Asciutta e svelata. Siamo nudi ma non dobbiamo spaventarci.
Io resto, tu resta.
Il tempo, quando la vita è, va lento. E io mi faccio spazio cauta, limpida, ti cerco e ti trovo sempre lì. Come non amarti? Hai le dita di chi sa amare ogni parte, di chi sa cercare in ogni luogo.
La pelle liscia come il principio delle cose belle.
Con te mi sciolgo. Divento liquida. Divento serena.
Tutto l'amore che mi prendo è l'amore che ti dò. Perché tu lo sai che non sono da una botta e via. Sono più da una botta e un'altra ancora e un'altra ancora.

I due fatti importanti di questi giorni sono:

1. È finito American Horror Story: Asylum
Io piango un po'. Ottima, solida ed interessante. C'è di tutto, dentro. Un calderone che però ha preso una forma bellissima e con un cast meraviglioso. Se escludiamo Jospeh Fiennes. Ma poverino, ha quella faccia lì.

2. Ho cominciato la mia campagna di raccolta fondi per rifarmi le tette. Due palloni insensibili alla gravità possono portare solo enormi benefici all'umanità.
Se avete a cuore il mondo, l'ambiente e l'universo tutto siete pregati di contribuire.


Share:

32 commenti:

  1. 1. Sister Jude già mi manca. Anche se forse mi manca più Constance che se la prende con la figlia down. Però certo mi manca più Thredson che il tipo gay con la passione per il lattice. Anche se mi manca più Tate che Kit. (WTF?)

    2. Ti regalo un euro e un reggiseno taglia quarta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 1. Io ho preferito di gran lunga questa seconda stagione. Bella anche la prima, soprattutto la Lange che è sempre immensa e il colpo di scena riguardo la figlia Violet però, forse, questa ambientazione e gli argomenti mi erano più affini. Sai il nazismo :D

      2. Regalo perfetto, posso scalare un euro dai 6mila che mi servono. E poi almeno ho già un reggiseno <3

      Elimina
  2. Sei gnocca anche così, ma se vuoi ti regalo un poco delle mie tette, che ne ho proprio troppe <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu, Ale, hai due tette infinite!
      Me ne regalassi un po' rimarremmo, comunque, entrambe maggiorate! <3
      Grazie!

      Elimina
    2. Solo due cose sono infinite, le tette di Aleja e l'universo, ma sulla seconda ho ancora dei dubbi.

      TROLOLOLOL

      Elimina
    3. Ahahahaha, hai delle armi improprie!

      Elimina
  3. "Io resto, tu resta."
    non mi serve altro da dire...
    anzi sì, non ho ancora visto la seconda stagione di AHS

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No ma: recuperala subito!
      Vale vale vale!

      Elimina
  4. Ma come si fa a non amare ciò che scrivi? è impossibile! American Horror Story non l'ho mai visto, sebbene sappia della sua esistenza dalle mille e passa pubblicità a riguardo su Sky! Per le tette, fin che non raccimoli un pò di soldi, ti posso solo dire: Ti capisco e tanto, le mie hanno deciso di non crescere più di tanto!
    :( Un bacio e buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem le mie si son dimenticate che non sarei rimasta per sempre un'acerba 14enne ma che ben presto avrei avuto mire di ben altro tipo :D

      Recuperalo American Horror Story, se ti piace il genere. Per me ne vale davvero la pena.

      Elimina
  5. Risposte
    1. Ma quanti te ne dò fra poco? <3<3

      Elimina
  6. ottima idea, ottima ottima. ma migliorabile.... ché la comunicazione sarebbe molto più efficace se togliessi il cartello, sai?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu dici? Eppure a me all'università hanno insegnato che il messaggio deve passare e non essere urlato ahahaha!
      Effettivamente, togliessi il cartello, la gente si impietosirebbe di più e sgancerebbe sicuro.

      Elimina
    2. togli il cartello, che poi te lo diciamo, se rende di più o di meno. :-)

      Elimina
    3. Sarebbe troppo facile "vendere" così :D

      Elimina
    4. ma mica per il commercio. sarebbe farlo per l'arte, a quel punto. :-D

      Elimina
    5. Il nobile sacrificio per l'arte, quindi. Pensiamoci!

      Elimina
    6. non pensare! agire! A! GI! RE!

      Elimina
    7. Lo dici tu, lo dicevano gli Azionisti Viennesi, mi sa che devo :D

      Elimina
    8. tutututututututut
      tutututututututut
      (rullo di tamburi.... tu spicciati però)

      Elimina
  7. Ahahahah grande!

    Grazie mille per il commento, CIAO!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati. Io ti farei una statua!

      Elimina
  8. Onestamente, se Joseph Fiennes lo butti via, lo riciclo io volentieri! Tra l'altro poco fa ho scoperto che Josh Lucas si è sposato a marzo e a giugno ha avuto un figlio (squallido matrimonio riparatore), per cui:
    1) se non mi suicido oggi, non mi suicido più! [tenendo conto che, essendo io nata il 31 maggio, il 31 gennaio non sarebbe una brutta data, facci caso!;)]
    2) mi devo trovare una nuovo divo americano da accalappiare, sposare con l'inganno, e a cui portare via la casa dopo 2/3 anni!

    In compenso, se non la pianti con queste tue paturnie estetiche, te le dò io, un paio di botte! Di altro genere, però! (sempre con tutto l'affetto che sai, eh!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se Fiennes nel privato dovesse avere altre espressioni potrebbe avere il suo senso però sai a me piace più l'uomo boscaiolo. Lui mi sa di delicatino per cui, visto che ti è andata male con Lucas (ma vedrai che presto divorzieranno e verrà odiato dal figlio) te lo cedo volentieri.
      Ah e sappi che mi servi viva ché le Mean Girls non erano certo una!

      Ma io ho paturnie estetiche che cambio un giorno sì e uno pure.
      Ma sta di fatto che due grandi tette aprono molte porte <3

      Elimina
    2. Anche a me piacciono più quelli ruvidi! Difatti mi sono innamorata di Lucas quando ha fatto Sweet Home Alabama! Cavolo, un'altra grande storia che finisce prima di iniziare...

      E comunque te lo dico qui in camera caritatis (beh più o meno), ma io ho un'amica che ha le tette talmente grosse che non solo le ha battezzate (Audrey e Marilyn) ma ha pure creato un gruppo su fb in loro onore!

      Non ti dico al terzo giro di tequila quanto ci divertiamo alle sue spalle!;)

      Elimina
    3. Avranno una carta d'identità quelle tette!

      Io ho un'amica che vorrebbe ridurle. Guarda te la stupidità della gente!

      Elimina
    4. ridurle?? io ridurrei il numero delle amiche, a volte (scusate l'intromissione. torno di là)

      Elimina
    5. Ci vorrebbe del sano razzismo intellettuale, a volte, è vero.

      Elimina
  9. mi dai l'iban che faccio una donazione?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, tu sì che mi vuoi bene!

      Elimina

Parlo poco. Scrivo molto. Leggo ovunque.
Faccio cose e non vedo gente.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001 concernente i Disclaimer.

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet, pertanto considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
Tutti i testi e le immagini riportanti la firma dell’autrice sono di proprietà della stessa, pertanto non utilizzabili su altri siti web, blog e affini. Se interessati alla riproduzione di qualsivoglia materiale si contatti l’autrice per stabilire consenso e clausole.