23 settembre 2013

Il re fa come gli pare! Oggi mangio pandistelle, domani impalo chi mangia pandistelle! (cit. Zerocalcare)

E superficialità sia.
Zerocalcare è tornato a scrivere (cliccate qui, sfaticati) e questo non può che essere fonte di enorme gioia e idiozia per me. Io, a Zero, gli voglio anche un po' bene tutto sommato. Mi fa ridere, ma di quella risata sciocca e superficiale, di quelle che avevo solo da bambina ma che ora acquisiscono quel qualcosa in più dato dal citazionismo, dall'esperienza e dalla consapevolezza un po' comica e un po' amara di quel che mi circonda.
Avevo promesso - e 'sticazzi diranno i più - un post-aggiornamento superficiale, e così sarà.
Un post dello scazzo, di chi non ha voglia di scrivere, in realtà. Un post a elenco che è la via di fuga per la pigrizia e per chi non sa mettere due frasi coerenti di seguito. Un post molto adolescenziale per dire: io ho fatto questo, io farò questo e ciccia!
Ho la mente costantemente attraversata da pensieri interrotti, abbozzi che non prendono forma ma che rimangono lì, incagliati, a pesarmi come zavorra per cui fingo di avere vent'anni, di essere bionda, bellissima, ricchissima e di vivere in un telefilm. Almeno per questi dieci minuti.

Iniziamo:


  • Ho finito di lavorare. Tutto ciò è fonte di giubilo da un lato perché ho riacquistato una pseudo vita sociale e ho ricominciato a vivere secondo il nostro fuso orario e non quello di Buenos Aires però... mi manca. Ben presto sarò senza soldi. Mi annoio e per me è un sentimento nuovo. E non mi piace.
  • Io e Lui abbiamo speso considerevolissimi paperdollari in due cene bellissime e buonissime i cui protagonisti sono stati vini molto buoni e snob, lardo di Patanegra, e dolci commoventi.
  • Qui a stazione mare hanno aperto il locale/bar/pasticceria più buono del mondo - lo dico di ogni posto in cui io mangi come non ci fosse futuro - dove ho fatto la colazione dolce del secolo. "Mi porteresti una fettina di torta al cioccolato?". Ecco:




  • Vista la quantità di cibo ingurgitato si è deciso di correre ai ripari iniziando ad andare in piscina due o tre volte a settimana. A seconda di quello che la nostra coscienza richiede. L'idea è, poi, riuscire a buttar giù quel chilo o due di merda da riprendere, gioiosamente, durante la vacanza ammerigana. Progetti di vita sani, mi dicono. La fase salutista non so quanto durerà, ché io e la costanza abbiamo un rapporto altalenante. A testimonianza del mio impegno: foto appena scattata nella quale si intravede il costume sotto la t-shirt, chiara prova del fatto che sto per andare in piscina.


  • Fra due settimane esatte esatte ce ne andremo in quel di LA a mangiare bacon, principalmente, e a vedere anche cose, se ci capita.
  • Ho fatto shopping, deprimendomi, perché non porto la 40 e non ho le gambe di un metro e mezzo.
  • Mi sono portata in pari con due serie tv I wanna be teen again che seguo: Pretty Little Liars e Akward. Il mio livello di stupidità è stato discretamente ingrandito.
  • Mercoledì me ne tornerò in quel della Padania ad annoiarmi e riprenderò a sfornare dolci che non mangerò ma di cui farò post per combattere la noia di cui sopra.
  • Sabato, però, mangerò sushi con una mini manciata di amici che non vedo da maggio. E questa è una cosa bella.
  • E... lunedì 30 settembre - segnatelo sui calendari - io e quella bella sgnacchera della MechanicalRose ci incontreremo tra lacrime e smisurato amore a Milano. Oh, non ci vediamo da circa quattro anni, ci sarà di che spettegolare fortissimo. Seguirà un post al riguardo. Corredato da fotografie se non ci sentiremo cesse.
Questo è quanto. Ora vado in piscina a non sentirmi in colpa per aver fatto colazione con una brioche che era, in realtà, un panetto di burro travestito.
Ciao, ciaone.


Share:

22 commenti:

  1. LA *.* Diiiiio quanto ti invidio!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. in effetti quella E' una fettina di torta al cioccolato.
    No?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, trattasi di torta al cioccolato, effettivamente. Solo che non sono abituata ad ingurgitare tutta quella roba a colazione e io per fettina intendevo davvero una fettina-ina!

      Elimina
  3. ODDIO QUELLA COLAZIONE. ODDIO. E' commovente, sul serio. E te lo dice una che si è appena scofanata un krapfen.
    E non vedo l'ora di vederti! Foto siano, tanto siamo fighe comunque. <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. comunque anche io le voglio vedere la Susy e Mareva ç_ç

      Elimina
    2. No be', un giorno mega meeting!

      A me i dolci fritti fanno impressione, tesoro, per cui torte tutta la vita!
      E foto siano! <3

      Elimina
  4. ...allora quello potrebbe serenamente essere una canotta della salute, siccome i dolci li fai una volta tornata nella pianura padana e non li mangi perché sei a dieta, li puoi portare a me, che sono un bidone della spazzatura volante...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No dai, la canotta non la metto da quando ho 10 anni!
      Oh io qualcosa lancerò per la provincia, spero atterri sul tuo tavolo!

      Elimina
  5. Mareva ricordati che hai tutto il mio odio per LA, mio sogno da 15enne perchè è dove sono nati i miei Guns. Ti odio <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che la prima volta in cui sono andata a 17 anni ho obbligato il mio host dad a portarmi ovunque a Hollywood per cercare tutti i luoghi calcati dai Guns. E mi ha anche regalato una foto con Axl. Un Axl di cartone a grandezza naturale ahahahaha! Nessuna vergogna!

      Elimina
  6. Ma quella è una colazione in abito da sera!!!
    Ciaoooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella è una Signora Colazione. Elegantissima.

      Elimina
  7. Adoro le liste :D
    E la torta, chiaro :)

    RispondiElimina
  8. Ovviamente sei cattiva. Sigh, ma te lo meriti di brutto. Fai un saluto a LA da parte mia e digli che verrò a trovarlo,un giorno.. sì un giorno.
    Akward fa male alla salute, danneggia le speranza di una teenager come me ç-ç mi sento un pò Jenna.
    Quella torta della foto è il sesso, contando anche che farai colazione con bacon + pancake = sessualità 100%
    e il sushi oddio da quanto non lo mangio, quanto vorrei mangiarlo ç_____ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Akward ti fa credere che anche se sei sfigata poi diventi figa. Che gravissimo errore!

      Elimina
  9. Spiegami dove trovi la voglia anche solo di infilarti il costume, che io vorrei tanto tanto andare in piscina, ma forse non tanto abbastanza da andarci...svelami il tuo trucco...
    e poi...ma quella torta li?!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!???????????!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho tanti difetti ma anche una bella (e rompimaroni) qualità: il senso del dovere. E se mi metto in testa di andare in piscina se non lo faccio giù di sensi di colpa.
      Poi anche il senso del dovere muore eh, però almeno qualche mese reggo!

      Elimina
  10. Comunque sia, portarsi avanti con gli arretrati delle serie tv è uno dei piaceri della vita che ricordo con più gioia, da quando ho un lavoro *serio*.

    Quindi ti stimo.

    lerika.net

    RispondiElimina

Parlo poco. Scrivo molto. Leggo ovunque.
Faccio cose e non vedo gente.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001 concernente i Disclaimer.

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet, pertanto considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
Tutti i testi e le immagini riportanti la firma dell’autrice sono di proprietà della stessa, pertanto non utilizzabili su altri siti web, blog e affini. Se interessati alla riproduzione di qualsivoglia materiale si contatti l’autrice per stabilire consenso e clausole.