20 novembre 2013

Io sono un cane

Un anno fa circa, in questo post, ho affrontato un argomento che per la sua difficoltà e le sue implicazioni emotive e psicologiche mi fa pagare ancora le conseguenze.
L'oroscopo.
Ma mica un oroscopo normale, no, giammai, ma quello di Vanity Fair, sulla quella Bibbia di inutilità che è style.it.

L'oroscopo descriveva, innegabilmente, le immense qualità che noi splendidi ma modesti, badate, acquario abbiamo, come dotazione naturale. Madre natura è la nostra madre biologica. Il DNA non mente.
A distanza di un anno, quindi, ho ben pensato di riproporre il mio oroscopino ma...

... in versione cinese!


Evviva.
Dopo assidue ricerche durate l'estenuante lasso temporale di trenta secondi ho scoperto che il mio corrispondente astrologico nella ridente Repubblica Popolare Cinese è il CANE.
Ammirate, quindi, noi cani, colti in una delle nostre espressioni più intelligenti.


I nati del cane - recita lo scientificissimo oroscopo - sono provvisti di un'indole sincera e leale, che pone a fondamento della loro esistenza, privata ma anche lavorativa, un comportamento fortemente retto.

A dimostrazione di quando la sincerità e la lealtà abbiano, in passato, fatto parte della mia vita lo stay true me lo sono dovuto tatuare sulle mani, per ricordarmelo. A mia discolpa, dico, che da quando c'è mi sono trasformata in una personcina estremamente corretta. Questo non significa che se ti prendi la libertà di pestarmi i piedi io ti dico: tieni, ecco qui una sbarra di ferro, spaccami anche le gambe, certo che no, in quel caso ti sputo e come minimo ti scrosto dalla mia vita col Drago Pulisan. Però, sì però, sono diventata piuttosto onesta con me stessa - insomma me la racconto di meno - e ho un forte senso di lealtà verso chi ho attorno, soprattutto in termini di rispetto e responsabilità.

Se sicuri della loro posizione - continua con incredibile esattezza - i Cane lottano con tutte le loro forze per far valere le proprie opinioni, senza paura.

Da bambina questo si traduceva, pressapoco, in urla, pianti e imprecazioni fantasiose perché io avevo ragione, io detenevo la verità, io, io, io sapevo. La conoscenza universale era tutta contenuta nella me ottenne.
Cresciuta, e comunque ancora convinta di possedere La Verità, ho adottato tattiche e tecniche più sottili e logoranti. Non urlo mai e utilizzo un fare così accondiscendente e sfacciatamente spocchioso per cui, chiunque sia il mio interlocutore, pur di liberarsi di me mi dà ragione. E io sono felice.
Oltre a questo, naturalmente, e molto più realisticamente, so far valere le mie opinioni in modo calmo e pacato. Sono amante dei confronti costruttivi ma non arrivo mai a imporre la mia opinione. A un certo punto, se chi mi ascolta, continua a negare l'evidente verità che gli vado mostrando, getto lo spugna e 'sti gran cazzi. Non voglio fare proseliti e, per fortuna, non sono la mamma di nessuno.

Sanno conquistare la fiducia degli amici grazie alla disponibilità e alla riservatezza che li contraddistinguono. Nell'ascoltare chi si confida con loro si dimostrano generosi e di buoni suggerimenti.

Forse è per questo che ho pochissimi amici. Perché, comunque, mi piace esserci completamente e darmi completamente. Non amo l'amicizia soffocata, che si deve nascondere. Mi piace vivere le persone, alla luce del giorno. Non amo i sotterfugi, le malelingue ingiustificate e le combriccole settarie. Sono riservata con le confidenze che mi vengono fatte, AMO ascoltare e dò consigli solo quando mi rendo conto che sono richiesti e so di poter dire qualcosa che abbia un senso. Non mi piace parlare senza aver padronanza dell'argomento e cerco sempre, per questo, di essere sincera, a volte anche in modo tagliente. Compatisco poco e tendo, nei consigli, a dire quello che vedo. Perché se chi ho attorno l'avesse fatto più spesso con me, mi sarei evitata molte ferite, inutili, col senno del poi.

L'errore in cui possono incorrere i nati del Cane è quello di un'eccessiva chiusura sociale e di un rapporto un po' freddo col proprio compagno.

Finalmente qualcosa di vero. Giubilo sia.
La chiusura sociale è mia. Ce l'ho. Io. Io. Io. Non è incapacità di socializzare, oddio anche quello se ci penso, è più un preferire la solitudine alla compagnia. Non sono timida e quando sto con la gente nella maggior parte dei casi mi diverto, e non sono nemmeno particolarmente imbranata. La mia chiusura è più determinata dal fatto se metto su una bilancia da una parte l'uscire e dall'altra stare sul divano con un libro o un film, be', sette-otto volte su dieci, la vittoria è scontata.
Non mi appartiene, invece, la freddezza verso chi amo. Lì dò tutto. Travolgo di parole, di foto, di scherzi, di giochi, di fisicità.

Insomma, alla fine, non sarò di certo l'anima della festa ma volete mettere come mi diverto, io, nel privato delle mie mura?


Share:

33 commenti:

  1. L'ultima gif ahahahahaha
    Per il dilemma uscire o divano ti capisco benissimo!

    RispondiElimina
  2. dopo la gif del cane voglio farti il bagnetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah! Sarebbe il regalo migliore del mondo.

      Elimina
  3. Che poi io voglio sfatare un mito. Una stupida credenza popolare. Una leggenda metropolitana:
    Non per forza quando uno sta in casa, sta da SOLO. Insomma. Si possono organizzare pigiama party, tornei di qualche gioco, maratone di film\telefilm. Non sempre stare a casa è sinonimo di solitudine.
    E poi...che cazzo. Ci vogliono i SOLDI per uscire. Per andare a cena fuori, per il dopo cena, l'aperitivo, il cinema. Non si può uscire tutte le sere.
    Ecco. L'ho detto.
    <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fai paura! Sei un'organizzatrice nata. Comunque sì a casa si possono care un sacco di cose e contemporaneamente stare in pigiama!

      Elimina
  4. La gif del cane.
    E' amoreeeeeee!

    RispondiElimina
  5. Io sono una tigre...
    GRRRRRRRRR

    RispondiElimina
  6. Honey Boo Boo <3
    Il mio segno cinese è il drago. Non ricordo che caratteristiche avesse ma immagino tanta roba, a volte anche io vomito fuoco, se mangio pesante.
    Resta il fatto che, volente o nolente, io sono una Cancro fatta e finita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche Fra è drago. Siete fighi. Non ti serve sapere altro.

      Elimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Io serpente. Infatti una volta molto gentilmente mi hanno dato della vipera. Non si sono sbagliati di molto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh be' manco ti hanno offesa!

      Elimina
    2. Nono, anzi, avrei preferito cobra, altro che vipera!

      Elimina
  9. Ho appena scoperto di essere del segno del maiale (chiamato anche cinghiale, ci tengono a specificarlo). E a me sinceramente, mi piace frugare un po' nella spazzatura, anche se io lo chiamo nobilmente riciclo creativo. Quindi sì, ho delle caratteristiche in comune con le bestiole in questione.
    Come canta Bugo nel brano Casalingo:"Stare in casa è qualcosa di spettacolare".
    L'ultima gif è ipnotica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ultima gif è satana.
      Comunque bramavo il cinghiale proprio per questa attitudine al riciclo creativo che anche io ho. Ma mi è andata male. Magari in una seconda vita.

      Elimina
  10. lo faccio anche io con la panza ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem. Potremmo fare noi 'sta gif!

      Elimina
    2. Quando quando? Inviamoci la panza a vicenda haha

      Elimina
  11. ero un po' rintronata e non riuscivo a scrivere
    approfitto adesso di un momento di lucidità per ringraziarti di cuore del supporto (gli ultimi commenti). davvero

    e un'altra cosa: QUEL CANE. estasy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte basta poco, no?
      Comunque prego, davvero <3

      Elimina
  12. Io ci sono. Ma non ho niente da dire perché ho sonno e devo ancora bere il caffè.
    Tanto amore per le gif. Che oggi ho anche imparato un termine nuovo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono anche io, senza colazione e con lui che ancora mi dorme accanto. E il cane che mi sbava le gambe. Siamo messe bene entrambe!

      Elimina
  13. Che meraviglioso deja-vù astrologico <3
    Che Paolo Fox sia con te <3

    RispondiElimina
  14. Appena visto l'oroscopo cinese. Io sono della lepre PUAHAHAHAH

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahaha, le soddisfazioni!

      Elimina
  15. ...meglio essere del cane che della vipera, no?!

    RispondiElimina

Parlo poco. Scrivo molto. Leggo ovunque.
Faccio cose e non vedo gente.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001 concernente i Disclaimer.

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet, pertanto considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
Tutti i testi e le immagini riportanti la firma dell’autrice sono di proprietà della stessa, pertanto non utilizzabili su altri siti web, blog e affini. Se interessati alla riproduzione di qualsivoglia materiale si contatti l’autrice per stabilire consenso e clausole.