19 febbraio 2014

Lystography # 8 - Things you'd do if you won the lottery

The Life In A Year

Lista strana.
Strana perché se dovessi davvero vincere cifroni - sognamo bene insomma, se dobbiamo farlo - avrei sia desideri idioti e frivolissimi sia più seri e concreti e altruisti. Perché a essere solo coglioni dopo un po' ci si annoia.

Things you'd do if you won the lottery

Nel mondo delle stronzate egoiste:

● Mi rifarei le tette.
● Mi farei una liposuzione.
● Mi comprerei tutte quelle idiozie a cui rinuncio perché non mi servono davvero come la macchina per i pop corn e quella per lo zucchero filato, montagne di vestiti e un'infinità di elettrodomestici di ogni tipo.
● Comprerei casa in California, perché è l'unico posto che considero casa.
● Vorrei una biblioteca in casa, di quelle con le scalette per arrivare ai libri più alti.
● Mi tatuerei fino a esaurire lo spazio, ma non le idee.
● Viaggerei ovunque. Soprattutto in Asia. Alternando posti da cago i soldi a posti semplicissimi.

Nel mondo reale:

● Comprerei casa per me e Lui. E comprerei casa a mio fratello.
● Regalerei soldi a mio fratello e ai miei genitori.
● Regalerei ai miei genitori tutti i viaggi che non si sono mai potuti permettere.
● Manderei un'ingente donazione al villaggio africano dove vive il bambino che abbiamo, attualmente, in adozione a distanza.
● Farei un bel po' di regali a chi amo.
● E esaudirei qualche desiderio della prima lista. Perché che cazzo, sono anche frivola!
Share:

30 commenti:

  1. La biblioteca in casa con le scalette puoi realizzarla anche senza vincite. Magari con un po'di pazienza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Attualmente non ho una stanza da adibire a questa funzione, però sì, per fortuna non è un desiderio impossibile.

      Elimina
  2. Io penso che darei tutto a mio padre, e gli direi di gestire i soldi e di camparmi bene (come ha sempre fatto, eh, ma magari con una piscina o un viaggio in più :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahaha, io penso che poi probabilmente, parlando nel mondo reale, cercherei di investirli in modo da avere una resa. Si sa mai nella vita!

      Elimina
  3. Ma che liposuzione! Allora a me che cosa servirebbe?!
    Comunque, hai un cuore grande <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma se hai un fisico bellissimo!
      E grazie <3 Sai cosa, alla fine quello che mi servirebbe è solo una maggiore sicurezza economica, 'sti cazzi dell'accumulare cose.

      Elimina
  4. Ma come le tette Mare?? Vabbè che io mi rifarei il lato B..
    Per la casa in California hai il mio pieno appoggio :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho una seconda, dignitosa eh. Ma vuoi mettermi con una terza abbondante/quarta antigravità?!

      Elimina
    2. Beh la quarta mediterranea è anche il mio sogno. Vuoi mettere che ci poggio il drink sopra??

      Elimina
    3. Ogni problema sarebbe risolto.

      Elimina
  5. Il carretto dei pop corn e dello zucchero filato *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il paradiso. Pop corn tutti i giorni *_*

      Elimina
    2. *^* posso trasferirmi da te?
      Giuro che so lavare i piatti!

      Elimina
    3. Certo! E cazzo ci frega dei piatti. Li buttiamo. Piatti nuovi ogni giorno. Siamo ricche!

      Elimina
  6. Risposte
    1. Ahahahahahaha, che bello sognare!

      Elimina
  7. Lo zucchero filatoooo lo vogliooooo! Le tette anche, e compriamo casa in California insieme, vicine!
    Che bella la cosa del bimbo africano :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Saremmo due vicine di casa tettone! L'amore.

      Elimina
  8. Regala le tette anche a me! <3

    RispondiElimina
  9. Piu' o meno appoggio i viaggi,la casa,i posti cago i soldi viaggi per i miei. Ma il rifarsi non me la sento,per ora le tette sono anche troppe,la cellulite, vabbe' è sempre un campo minato per tutti haha

    Mareva quando vuoi che organizziamo,guarda non stendo nessuno,sono solo me stessa..intavolando discorsi,per lo piu' facendo figure di emme,ma no problema,rimedio. Avevo paura prima,di dire le cose sbagliate,di essere inopportuna,ora.. mi esprimo,nella mia totale essenza.
    È uno dei piu' bei complimenti che qualcuno mi abbia fatto,mi hai toccato,lì.. <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma prego <3 Sono sempre molto sincera nei complimenti, piuttosto non li faccio.

      Elimina
  10. Dovrei cominciare a comprare il biglietto della lotteria:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici che è necessario, vero? :)

      Elimina
    2. Oppure si potrebbe marcare stretto il vincitore e ucciderlo prima che riesca a ritirare il premio...

      Elimina
  11. Io so che se ti capitasse una culaggine simile penseresti prima di tutto alla casa per voi e agli aiuti a tuo fratello e ai tuoi, sei troppo buona di fondo!!
    Perciò ricorda: salva qualcosa anche per le frivolezze che ti fan beneee!! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, ma che gentile che sei <3
      Comunque sì, spenderei anche in cazzate, non dubitiamone!

      Elimina
  12. Che post interessante, come il Blog del resto. La cosa che mi ha, come dire, "commosso", più di ogni altra, è leggere il pensiero del vostro bambino.
    Io sono Francesco, a ogni modo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Francesco, per i complimenti :)
      Riguardo il bambino ormai è il terzo che sosteniamo e aiutiamo a crescere. Ci vuole poco ed è bello.

      Elimina

Parlo poco. Scrivo molto. Leggo ovunque.
Faccio cose e non vedo gente.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001 concernente i Disclaimer.

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet, pertanto considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
Tutti i testi e le immagini riportanti la firma dell’autrice sono di proprietà della stessa, pertanto non utilizzabili su altri siti web, blog e affini. Se interessati alla riproduzione di qualsivoglia materiale si contatti l’autrice per stabilire consenso e clausole.