30 marzo 2014

Di quella roba là

In questa giornata non è successo praticamente nulla - a parte che sfoglio pagine per dovere e strizzo gli occhi per stanchezza.
Lui mi ha scritto ti amo e forse è davvero l'unica cosa che conta.
Ho conosciuto uomini inutili che hanno provato a conquistarmi con una poesia o con uno sfoggio di letture commercial-intellettuali. Tu sei entusiasmo e visione. Tu non cadrai mai da nessun filo.
Io, io invece ascolto il buio, la pancia un po' alcolica, e penso a Dalí che aveva il mio stesso problema: “Ho sempre visto cose che gli altri non vedevano, e quello che vedevano loro, io non lo vedevo”.
Non voglio essere altro che suggestiva.

SUGGESTIVO: fig. Che induce uno stato di suggestione, di abbandono sentimentale e di patetica commozione;
suggestivo agg. [der. di suggerire, secondo il modello dell'ingl. suggestive]. - [che dà piacere ai sensi, che attrae per la sua bellezza e sim.: un paesaggio s.] ≈ fascinoso, favoloso, incantevole, malioso. ↔ anodino, indifferente, qualunque. ↑ disgustoso, repellente, ripugnante

Ora sappiamo quanto siamo in grado di salvarci l'un l'altra.
Quanto poco sappiamo ingannarci. Ora sai quanto di me non sai e forse che resti così non saprai mai come io non saprò. Ora sai che ti fiderai.

Comunque sono abbastanza felice.


Share:

22 commenti:

  1. ... già.

    la suggestione è la soluzione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La più semplice e la meno immediata, come molte soluzioni belle!

      Elimina
  2. Probabilmente è più importante quell' "abbastanza" che il "felice" a seguire.. p.s. comunque l'illustrazione sembra proprio uno dei percorsi di Hill Climb Racing... (ammazza ao', se cercavate uno che spoetizza.. ecchime.. )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo penso anche io. L' "abbastanza" è spesso sottovalutato ma quanto è meglio rispetto al gradino primo o al gradino dopo. (Ahahahahahaha, ossessionato dall'app? Non è il mio genere. Io dono più da puzzle numerici e infatti sono risucchiata da 2048).

      Elimina
  3. “Ho sempre visto cose che gli altri non vedevano, e quello che vedevano loro, io non lo vedevo”. forse è per questo che mi sento incompresa, un pesce fuori dall'acqua, una straniera nella propria terra? forse è anche per questo che sono single?
    Forse.

    Tu scrivi cose troppe belle...
    sei un'aliena? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché la gente ha paura di chi pensa troppo. Ho scoperto.

      Magari fossi un'aliena. Spiegherebbe molte cose :D

      Elimina
  4. Sei fortunata se vedi le cose che gli altri non vedono. Perché tu non sei pazza, gli altri non vedono perché non vogliono, e tu hai una visione molto più completa e ricca :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Moz-filosofo mi piace. E mi piace anche non essere pazza :D

      Elimina
  5. Quanto amore tra le tue parole. Ed è questo che conta davvero <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alla fine, togliendo tutta la polvere delle scemenze, sì lo credo anche io.

      Elimina
  6. La frase di Dalì è incommentabile per tutto quello che esprime e forse perchè a volte, troppo spesso ultimamente, anche io penso di vedere cose che altri non vedono.
    Mi inganno, o almeno ci provo, dicendo che sono troppo avanti per questo mondo.
    E magari anche tu. Non so perchè ma non ci vedo nulla di male in tutto ciò.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fa bene quel genere di autoinganno, a volte. Spinge a credere in se stessi e a rendersi conto che non è poi tutto da buttare.

      Elimina
  7. Salvarci l'un l'altra.
    Che poi sta tutto li, a volte contemporaneamente, altre volte prima uno poi l'altra. Che è questione di vivere e sopravvivere per poter essere felici, o almeno abbastanza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una continua bilancia, di quelle vecchie coi piatti. Un su e giù alla ricerca dell'equilibrio.

      Elimina
  8. Cara Mareva, non ci crederai mai a me infondi una positività allucinante. Non chiedermi perchè, perchè non saprei cosa risponderti.
    E' così e basta. Ecco perchè ogni tanto ti appaio su Fb: perchè sentirti è un piacere e perchè mi fai pensare positivo.
    Un bacio grande.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma... mi vuoi far piangere? Non posso che dirti grazie. Spesso mi sento tutto tranne che positiva ma se mi dici che quel che ti passo è un sentimento del genere be', mi fa pensare di non essere messa poi così male! <3

      Elimina
  9. sei assolutamente suggestiva
    ;-)

    RispondiElimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  11. Quando leggo i tuoi post, soprattutto questi così intimi e personali, ho sempre l'impressione che tu sia una poesia ed è bellissimo! <3

    RispondiElimina

Parlo poco. Scrivo molto. Leggo ovunque.
Faccio cose e non vedo gente.

Il passato è una terra straniera

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001 concernente i Disclaimer.

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet, pertanto considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
Tutti i testi e le immagini riportanti la firma dell’autrice sono di proprietà della stessa, pertanto non utilizzabili su altri siti web, blog e affini. Se interessati alla riproduzione di qualsivoglia materiale si contatti l’autrice per stabilire consenso e clausole.