28 maggio 2014

Listography # 22 - The most memorable friends from your past

The Life In A Year

Ho ricominciato a lavorare troppo e ne avrò troppo fino a settembre. E per troppo intendo troppo, senza nemmeno un giorno libero a settimana. Per cui abbiate pietà di me, è già tanto che faccia le liste in tempo - porto sempre a termine gli impegni presi - per il resto scriverò come, quando e se non sarò sull'orlo di una crisi di nervi.
In questi giorni è successo una cosa brutta e triste che, però, si è risolta.
In questi giorni (oggi) io ho una delle mie crisi di pianto senza senso.
In questi giorni Lui mi ha regalato la Instax Mini 8 e io la amo. E lo amo.


Ma veniamo a noi.
Bisogna parlare di amici. Vediamo cosa ne cavo.


The most memorable friends from your past.

● F. Asilo. Siamo state migliorissime amiche per quei tre anni, poi le elementari e altre compagnie ci hanno divise. Oltre a essere simpatica aveva anche una vastissima collezione di costruzioni Lego e io impazzivo. Formavamo una stranissima coppia: lei femminuccia fino al midollo, io maschiaccio con le toppe sui pantaloni della tuta.
● A. Elementari e medie. Forse una delle mie più carissime amiche in quegli anni. Una volta a settimana, per i cinque anni delle elementari e i tre delle medie, mi invitava a casa sua a dormire e facevamo memorabili merende con patatine Dixi e gelato.
● F. Elementari. Siamo diventati amici amici solo all'ultimo anno quando ci hanno messi vicini di banco. Il mio primo vero amico maschio con cui mi divertivo a lanciare palloncini pieni d'acqua alla gente che passava sotto il balcone di casa sua.
● D. e S. Attuali e indimenticabili amici. Diversissimi tra loro e, nonostante questo, per anni abbiamo passato serate memorabili. Ora il terzetto si è spezzato, S. vive a Milano, D. è tutto preso dalle sue passioni e, insomma, siamo cresciuti. Ma continuano a essere il mio punto fermo in termini di amicizie anche se, purtroppo, ci si vede poco.
● C. Miglior coinquilino del mondo durante il mio periodo a Milano. Una delle persone più divertenti e colte che abbia mai conosciuto con cui era comico, perfino, bloccarsi in ascensore. Con conseguente mia crisi di panico. Ora abita a Toronto. Il destino vuole che tutte le persone con cui stringo i rapporti più stretti facciano le valigie!
● J. mia coinquilina tedesca a San Francisco e tipo mia metà. Imprescindibile e fondamentale in quei mesi. Soprattutto per non farci sparare, una notte, da un taxista.
● B. la mia più cara amica degli ultimi anni. Un concentrato di amore, generosità, ironia e intelligenza.
● V. che sta entrando ora, pian piano nella mia vita, che adoro e che non vedo l'ora sia settembre per rivederla.

● E un sacco di altri: A., S., M., e tantissime altre lettere che sono inciampati in me - o io in loro - e anche se per pochissimo hanno giocato un ruolo fondamentale.
Share:

27 commenti:

  1. Questa cosa delle persone con cui stringi rapporti che poi vanno via lontane è triste ma se la loro vita migliora (fuori eh, non senza di te) allora forse è bene che vada così...nel caso, possiamo essere amici? io di questi posti mi sono veramente rotto.

    Spero che la giornata sia migliorata ;)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Possiamo essere amici, certo. Con l'augurio che funzioni anche con te e che tu possa trovare presto altri lidi <3

      Elimina
  2. Il destino vuole che tutte le persone con cui stringo i rapporti più stretti facciano le valigie!

    Sai che anche a me succede lo stesso?! Sarà che non mi sopportano più di tanto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahaha! No, è che le persone più stimolanti sono spesso anche le più inquiete e questo (spesso) coincide con il fare la valigie!

      Elimina
  3. Ho appena letto la lista di Nadia e mi stavo chiedendo che diavolo scriverci. Di amici ne son passati diversi ma non sono tutti piacevoli da ricordare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tieni i piacevoli. Scarta chi non ti ha nemmeno strappato un sorriso.

      Elimina
    2. Bene, allora sarà molto corta :)

      Elimina
  4. Sei sicuramente un tipo fortunato :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di più un tempo. Meno ora, ma anche per "colpa" mia :)

      Elimina
  5. Ma D è lo stesso ragazzo a cui mandavi le pagelle? Messaggi che arrivavano "accidentalmente" a tuo padre x) <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente. Sempre lui e ancora lui!

      Elimina
  6. D. mi sta simpatico per quello che dici faccia adesso, affanculo tutti e tutte le gnegnerie ed evviva le passioni, quelle sono vere!
    E w la Instax Mini 8, figata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ossì. Lui coltiva fiori, suona i gong e medita.

      (La Instax la amo!)

      Elimina
    2. Mo' pure io voglio suonare il gong!! Che figata!

      Elimina
    3. Sono belli i gong. Lui fa 'sta cosa chiamata "bagno di gong" dove suona due gong e altri strumenti mentre tu (pubblico) stai sdraiato sul pavimento a occhi chiusi e ti fai investire da suoni e vibrazioni. 'na roba molto figa.

      Elimina
  7. perchè lavorerai tutti i giorni?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Durante il periodo estivo, siccome rimango a piedi lavorativamente parlando, faccio la stagione in Romagna (dove abita Lui) e i lavoratori stagionali non hanno (quasi mai) il giorno libero. I turisti non si riposano mai!

      Elimina
  8. Risposte
    1. Ci ho pensato anche io e la risposta è sì. Magari non come quelli dei film, ma sì.

      Elimina
  9. Dinmi che amici hai ti dirò chi sei.
    Amici un po'inquieti?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello è, decisamente, l'aggettivo giusto!

      Elimina
  10. Ah, io invece me li ritrovo sempre tutti sul groppone. Non si allontanano neanche per un caffè.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai costruire legami. Direi che è una bella cosa.

      Elimina
    2. mah! Di solito fanno tutto loro!

      Elimina
    3. Vuol dire che vale la pena starti attorno, no? :)

      Elimina
  11. Uddiu ma quanto è carina quella macchinetta? <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'adoro. Ciccionissima, bellissima e foto davvero carine <3

      Elimina

Parlo poco. Scrivo molto. Leggo ovunque.
Faccio cose e non vedo gente.

Il passato è una terra straniera

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001 concernente i Disclaimer.

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet, pertanto considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
Tutti i testi e le immagini riportanti la firma dell’autrice sono di proprietà della stessa, pertanto non utilizzabili su altri siti web, blog e affini. Se interessati alla riproduzione di qualsivoglia materiale si contatti l’autrice per stabilire consenso e clausole.