11 giugno 2014

Listography # 24 - List the american cities you've visited

The Life In A Year

Lo so.  Faccio schifo. Oltre alle Listography non sto scrivendo davvero nulla ma abbiate pazienza. 
Fa caldo. La gente mi esaspera. La gente si prenda la libertà di toccarmi i tatuaggi, spostarmi la maglia o i pantaloncini per vederli meglio. Senza chiedermi il permesso. La sera, poi, quando finisco a mezzanotte ho solo voglia di mangiarmi una pizza e stare con Lui. A parlare del mio odio verso il prossimo.

Ma veniamo alla lista della settimana. Lista veloce, semplice e complessa per noi che viviamo quel tantinello fuori mano. Però, avendo avuto la fortuna di viaggiare un pochino negli Stati Uniti, posso farla. Anche se sarà brevissima.

List the american cities you've visited

● Los Angeles
● Pasadena
● Santa Barbara
● San Diego
● San Francisco
● Las Vegas
● Phoenix
● Berkeley
● Williams
● Temecula
● Barstow
● Monterey
● Monrovia
● Santa Ana
● Glendale
● Santa Monica
● Huntington Beach
● Escondido
● Sedona

E sicuramente qualche altra (piccola) città che mi sto dimenticando.

Share:

26 commenti:

  1. vabbè, sei stata nella costa ovest diciamo. io sono stato solo a NYC, e mi pare troppo poco quello che ho visto. ma com'è 'sta storia che tutti ti toccano? secondo me ti toccano perchè sei gnocca, non per i tatuaggi !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto. Costa ovest. Mi ci volevo trasferire ma nun se n'è fatto nulla.
      E la gente non mi tocca perché sono gnocca ma perché non ha rispetto. Magari non fosse così!

      Elimina
    2. io non tocco mai nessuno, perchè a me anche dà fastidio esser toccato. ma se proprio dovessi toccare una, deve essere gnocca !

      Elimina
  2. A me il contatto fisico con estranei dà profondamente sui nervi, l'unico contatto azzeccato a volte è una sberla...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo stesso per me. Cosa mi tocchi? Chi ti dà il permesso di abbassarmi il collo della maglia? Cosa fai? Che schifo.

      Elimina
  3. stavo proprio scrivendo un post sui tatuaggi.
    visti da chi non ne ha.
    quanto alle città che hai visitato, per me sarebbe impossibile ricordare un terzo di quei nomi, se anche le avessi visitate. a me i psti lasciano addosso un sapore e un odore, quasi mai il loro nome..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piacerebbe un punto di vista sulla questione. Soprattutto tuo, che non sei il primo pirla.

      Io tendo a ricordare i nomi, mi sembra di perdere qualcosa non facendolo.

      Elimina
  4. Io le stesse, con Google.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, meglio che niente. Bisognerebbe santificare Google!

      Elimina
  5. Sartre.
    Aveva capito tutto.
    E pensa che la costipazione antropica sta aumentando esponenzialmente.
    E vari idioti continuano con 'sta solfa della crescita demografica, fare più figli, accettare più immigrati.
    Una sorta di masochismo filocostipatorio che non ha limiti.

    Il prossimo può anche essere simpatico, siamo anche animali un po' sociali.
    Se non viene a costipare il mio spazio, se non rompe i koglioni nei miei spazi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Son sempre più convinta che l'unica soluzione sensata sarebbe l'estinzione dell'essere umano.
      Sartre e ci aggiungo Cioran avevano visto lontano.

      Elimina
  6. ...l'odio per il prossimo è cosa molto più buona e giusta di quel che non se ne dica...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono convinta. Se il prossimo non ti fa almeno un po' schifo c'è qualcosa che non va.

      Elimina
  7. Lista corta?! Ma minchiazza! Io manco in cartolina!

    ps. scusa eh, a questo punto la curiosità mi viene: ma che lavoro fai d'estate, al punto che vieni toccheggiata da sconosciuti?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lavoro in un negozio di articoli da spiaggia e mi becco i peggio cafoni in vacanza in Romagna!

      Elimina
    2. Ma dimmi te la gente O_____O

      Elimina
    3. Penso che i turismifici di massa come quello romagnolo la rappresentano per quella che è.

      Elimina
    4. Assolutamente. Sembra opera del demonio.

      Elimina
  8. No, vabbè, sta cosa di spostare maglie e calzoni vari è incivile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Incivile è quasi fare un complimento.

      Elimina
  9. Ne avrei di città stupende da visitare! *-*

    RispondiElimina
  10. La mia è cortissima ma quest'anno si allungherà :)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poi voglio un post a riguardo eh!

      Elimina
    2. In forma di racconto o in forma di diario? :D

      Elimina

Parlo poco. Scrivo molto. Leggo ovunque.
Faccio cose e non vedo gente.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001 concernente i Disclaimer.

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet, pertanto considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
Tutti i testi e le immagini riportanti la firma dell’autrice sono di proprietà della stessa, pertanto non utilizzabili su altri siti web, blog e affini. Se interessati alla riproduzione di qualsivoglia materiale si contatti l’autrice per stabilire consenso e clausole.