18 luglio 2014

Listography # 29 - The things you would save if your home was on fire

The Life In A Year

A me il fuoco spaventa molto per cui non so se, nel caso si sviluppasse un incendio in casa, sarei in grado di formulare un pensiero razionale oltre al fuggire il più velocemente possibile. Gli incidenti, soprattutto quelli su cui abbiamo poco potere, mi atterriscono. Quando vivevo a San Francisco, a volte, mi prendeva una paura irrazionale del terremoto che mi portava a pensare che sarebbe successo proprio quella notte. Come da consiglio del comune avevo un kit di emergenza sempre pronto sotto la colonna portante della casa con tutti gli oggetti necessari a una prima sopravvivenza senza casa.
Ecco, se dovessi dire cosa porterei/salverei direi quel kit. Da brava ansiosa.
Ma non sono più in California e non ho più quel simpatico salva-ansia.

The things you would save if your home was on fire

● Il computer portatile (per le foto)
● Il cellulare (per comunicare)
● Documenti, soldi, carte di credito

Basta. Mi piacerebbe dire anche tutti i miei libri ma non avrei tempo per farlo. 
Share:

30 commenti:

  1. più o meno anche io, aggiungerei il mio orologio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nell'emergenza esce il lato concreto.

      Elimina
  2. Il pc non è portatile quindi se la piglia in saccoccia .. ma con l'hard disk esterno ce la potrei fa... ma immagino che in reale emergenza... ma 'sti cazzi delle "things"... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hd esterno. E kindle + smartphone.

      Pragmatica, io a soldi e carte non avevo pensato

      ;)

      Elimina
    2. Nella reale emergenza, infatti, non so se riuscirei a prendere quel che ho detto, però credo che telefono e portafoglio con carte e documenti non li scorderei.

      Elimina
    3. Col fuoco al culo.. vorrei vedervi: "Dov'è che ho messo lo smarfon? E la carta Conad cor bancomat? Puttana eva quelle sono fondamentali per la spesa di domani.. me s'è bruciato tutto er frigo!!! ahah..

      Elimina
    4. Per me è facile: il telefono è di fianco al letto. La borsa due passi in là.
      Alla Conad non ci vado :D

      Elimina
  3. Mmm credo che anche io salverei cellulare e pc per gli stessi motivi!

    RispondiElimina
  4. Avrei detto soldi, soldi e soldi. Che in caso posso comprarmi tutto da capo xD Che venale...

    RispondiElimina
  5. R-Dog.
    per prima cosa penserei a lui
    che poi è molto molto più sveglio di me, e se qualcuno dovesse salvare qualcun altro, sarebbe lui che salva me...

    RispondiElimina
  6. Il PC, la chiavetta USB dove ho salvato il mio romanzo, alcuni libri e il mio vestito più bello

    RispondiElimina
  7. Risposte
    1. Contano davvero pochissime cose nella vita. Forse, nessuna. (parlo di oggetti)

      Elimina
  8. I cani, perchè i miei sono fessi, al contrario di tutti i cani del mondo, il cellulare, i vestiti, i libri, i ricordi della nonna, qualcosa da mangiare, qualcosa da bere, l'ipad...cioè, tutte le mie COSE!
    ho appena realizzato che se dovesse disgraziatamente incendiarsi casa mia io sono fottuta! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahahaha! Pensa ai cani che altrimenti se aspetti loro non si salva nulla :D

      Elimina
  9. beh sai, sarei proprio curiosa di sapere chi rimarrebbe razionale sotto incendio, io salverei i miei cari e se ci fossi solo io, credo il cellulare, ma per chiamare aiuto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto. Si ragiona per assurdo perché in quella situazione si corre e basta!

      Elimina
  10. Se dobbiamo essere serie, allora io uguale a te.

    Se dobbiamo essere cialtrone: lascio i soldi e porto tutta la musica che ho sul pc.

    RispondiElimina
  11. Io come scrissi altrove prenderei anche le mutande. Perchè quanto meno posso cambiare :)

    RispondiElimina
  12. con la mobilità che ho in questi giorni direi che è già tanto se riesco a non rosolarmi le chiappe:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahaha, ho visto! Delega a qualcuno!

      Elimina
  13. Io sto per andarci, a San Francisco...adesso sono un po' preoccupato (sfortunatamente ci staremo poco poco, giusto 4 giorni)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah, no no vai sereno. Sarà quel che sarà :D

      Elimina
  14. Mi hai proprio rasserenato... O___o

    RispondiElimina

Parlo poco. Scrivo molto. Leggo ovunque.
Faccio cose e non vedo gente.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001 concernente i Disclaimer.

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet, pertanto considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
Tutti i testi e le immagini riportanti la firma dell’autrice sono di proprietà della stessa, pertanto non utilizzabili su altri siti web, blog e affini. Se interessati alla riproduzione di qualsivoglia materiale si contatti l’autrice per stabilire consenso e clausole.