26 ottobre 2014

Cose a caso con attenzione

Vi voglio raccontare un po' di fatti, ora che il mese si è quasi chiuso. Nulla di eclatante, solo un elenco di cose fatte, cose scoperte, cose belle, cose pensate. Insomma cose. Un po' per fare due chiacchiere e per occupare il tempo libero che il periodo di ricerca disperata di un lavoro mi concede.

▵ A inizio settimana Lui ha compiuto gli anni. E ha avuto due feste. La prima da adulto, a cena con me, tutti bellini bellini e la seconda da adolescente, a pranzo all'agriturismo della famiglia di un amico, con annessa sua sbronza epocale ma divertente dove ha dato il meglio di sé. E io l'ho amato tantissimo. La giornata è stata bella, piena di amici e di una montagna di affetto e riconoscimento e, per una come me che spesso soffre della propria condizione di solitudine, è stato davvero gratificante e commovente. Foreveralone, lo so. Mi faccio pena da sola, a volte.

Non sono molto brava a socializzare, lo so.

Lui e due dei miei uomini preferiti, dopo di lui.


Poi, è successo che in quei giorni, mi è capitato ancora di socializzare tantissimo. Capite la fatica e l'ansia? E, soprattutto, le scope dal culo che mi sono dovuta togliere. Dicevo, mi è toccato stare in mezzo alla gente perché abbiamo avuto un altro compleanno - al limite dell'assurdo - e lui e il suo gruppo hanno suonato in un locale. E in queste occasioni è stato tutto tanta birra e tanto vino e tanti abbracci con quella che ho scoperto essere la mia personapreferita di questo periodo. Si tratta del nuovo batterista del gruppo. Nuovo per dire, visto che suonano insieme da almeno otto mesi ma ancora non ero riuscita a conoscerlo bene. E invece lo adoro. Troppo.
Dopo tutta questa dose di persone, ora, ho bisogno di un certo grado di solitudine.

▵ Sempre questa settimana una delle mie più care amiche, la prima persona che ho conosciuto a Bologna, all'università, ha partorito la sua prima bimba, Linda. Una bellezza. Non tanto la bimba eh, che si sa che i neonati non è che siano 'sto miracolo estetico, ma il fatto in sé. Da brava zia, ruolo che mi calza a pennello, il mese scorso le avevo inviato un pacco con un po' di regalini vari e una lettera per commuoverci come nei film. Quando, poi, mi ha detto di aver affrontato dieci ore di travaglio mi sono convinta definitivamente che a fare la zia sono proprio bravissima.

▵ La scorsa settimana, invece, prima di recarmi in Romagna ho passato la notte con N. un'amica dei tempi del liceo che vedo di rado. Ma ogni volta è un ritrovarci automatico. Abbiamo parlato tanto mentre decidevamo con cosa cenare e mentre finivamo due bottiglie di vino bianco e mentre ridevamo e ci disperavamo teatralmente. Come ogni volta è stato bello. Perché ogni volta raggiungiamo profondità di confidenza nuove e tutto questo zittisce il mondo, che è brutto e cattivo.
Alla fine, poi, ci siamo fatte un'insalata con olive, feta e qualche altra roba che non ricordo.

▵ In questi giorni, inoltre, sono stata sommersa di libri e non potrei essere più felice ed esaltata.
Un auto-regalo e un regalo di Lui.


Zerocalcare è riuscito, di nuovo, a creare una storia meravigliosa. Io quel ragazzo lo amo.
Col gossip letterario, invece, mi ci impegnerò presto, quando riuscirò a venire a capo delle seimila letture che devo e voglio fare.
Qualcosa è per Finzioni, rivista per la quale scrivo e per la quale, questo mese, devo leggere e recensire questo volume inviatomi da Marsilio.


Qualcosa è per mio diletto da quando mi è sfuggita di mano quella cosa chiamata BookMooch. Per chi non ne fosse al corrente si tratta di un sito internazionale di scambio libri. In maniera molto semplice e sintetica:

1. scegli i libri che non vuoi più avere (so che è tosta, ma sicuro c'è della merda nelle librerie di tutti)
2. li carichi sul sito rendendoli disponibili nel tuo profilo
3. li spedisci a chi te li chiede
4. ti fai spedire i libri che ti interessano (merda compresa!)

Il sistema è molto semplice: un decimo di punto per ogni libro che rendi disponibile; un punto di credito per ogni libro che spedisci; un punto di debito per ogni libro che richiedi. 
Fine.

Io, negli ultimi quindici giorni, ho ricevuto 'sta roba:


Ho anche iniziato a leggere Harry Potter. Ho quasi finito il primo libro ma lascio il giudizio - non proprio entusiasta per ora - in sospeso. E ho, pure, aperti di fianco a me due libri su Magritte. 
I guai me li vado a cercare.

▵ Sempre in questi giorni ho anche ritirato le analisi. Tutte belle tranne le urine che - grazie al medico di casa, ovvero la sorella di mia cognata ché io del mio medico di famiglia non fido, non la sfango quella hippy stranissima - ho scoperto non danno risultati così gravi da farmi fare testamento ma che evidenziano la possibilità di una piccola infezione asintomatica. Per questo, oggi mi sono comprata delle pilloline di "Cramberry - Benessere per le vie urinarie" sentendomi molto vecchia.
Sull'onda di questa faccenda ho pure deciso di smettere per un po' con la pillola. Dopo sei anni si sa mai che un po' di pausa non possa che farmi bene. Magari divento meno matta e rompicoglioni.

▵ Fra poco, poi, sarà novembre e succederanno altre cosine carine programmate e in più, finalmente, fa buio presto e fa freschino e io gioisco.

Fine del post da quindicenne <3


Share:

35 commenti:

  1. Io amo questi post da quindicenne <3
    E ti amo ancora di più perché hai avuto il fegato di socializzare tanto in una sola settimana! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai visto? Roba da non poter più far parte, con te e Ade, del club degli asociali!

      Elimina
  2. Ammazza, Hitler ricorre^^
    In ogni caso, sembra proprio tu abbia passato dei giorni stupendi, molto legati al passato tra l'altro^^

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi affascina un sacco la figura di Hitler e tutto ciò che lo riguarda.
      E sì, super tuffo nel passato!

      Elimina
  3. oppure diventi mamma ! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No grazie :D Probabilmente mai!

      Elimina
    2. Sembri la mia ginecologa! Ieri cercava di convincermi a farlo entro i 35!

      Elimina
  4. ma quanto fa strano vedere fra coi capelli corti? ero abituata alle foto dove aveva dei riccioloni biondi che invidiavo con ferocia femminile.
    per harry potter, ti ho già detto la mia. io ho letto la saga tipo solo due/tre anni fa, ma l'ho amato. il primo libro, e anche un po' il secondo, effettivamente a noi "grandi" possono lasciare un po' perplessi perché sono scritti molto per bambini. ma è stata l'evoluzione che ha voluto la rowling, con harry che all'inizio ha 11 anni, e a fine saga ne ha 17 (credo?), voleva che i lettori "crescessero" con lui e quindi cambia anche il tono e gli argomenti (via via più crudi) della saga. resisti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? Ha fatto un mega cambiamento!
      Comunque sicuramente dò un po' di speranza a Potter e staremo a vedere!

      Elimina
    2. Io ho visto da pochissimo tutti i film e, dato che mi sono piaciuti assai, sono determinata a leggere la saga (lo so, lo so... avrei dovuto fare il contrario, ma sono antifèscion di nome e di fatto). Però la cosa che dice MechanicalRose ha senso anche per quelli e un po’ di speranza gliela darei, dai.

      E tu, Mareva, fidati e vedi di togliere quell’accento sul “do” o vengo lì brandendo la Treccani.
      Ho capito che anche Svevo usava la forma accentata, ma non si può vede’, via via!
      Ok, torno nel mio angolino a giocare alla bambina autistica e grammar-nazi. (;-)

      Elimina
    3. Ahahahahaha, hai ragione. Errore che mi porto dalle elementari e che faccio passare per vezzo (ci provo!).

      Comunque, ora sono al secondo libro e, ahime, mi sto appassionando!

      Elimina
  5. A me il buio presto mi fa rodere un casino.. e comunque hai ragione, in tutte le librerie c'è un po' di merda, ma tu vedo che la prendi pure dalle altre.. ;))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh certo, la merda è pure affascinante eh, ma bisogna liberarsene e non lasciare tracce!

      Elimina
  6. ...la questione dell'interazione umana, mi diverte e mi coinvolge, perché come te anche io sono un po' un mezzo disastro ad avere a che fare con la gente e le sue sfumature.
    "selvatica" sono chiamata da sempre, e forse per sempre...
    poi, quando mi sono innamorata, mi sono un po' più aperta al mondo, che a tutti è sembrato strano che così fosse, ma così è stato; e leggere di un'anima vicina a me, che come me apprezza di più l'assenza che la presenza mi piace...
    [le zie sono sottovalutate ma meraviglioserrime]

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me è stato un po' il contrario, sai? innamorandomi ho cercato maggiormente la solitudine. Come siamo strani, ci credo che abbiamo le ansie!

      E... <3

      Elimina
  7. Sapevo del mirtillo rosso come rimedio "nutriceutico" efficace contro la cistite dalla madre di mio figlio.

    Insomma, vita dolce, varia ed interessante, Mareva.
    Son felice per te. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bella cosa essere felici per gli altri. Grazie <3

      Elimina
  8. La festa da adulto e la festa da marmocchio :-)))

    Per le analisi... dalle mie uscirebbe solo presenza di rum e birra!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah, saresti la felicità dei medici!

      Elimina
  9. Adoro questi post da quindicenne con il <3

    Non sapevo che Lui suonasse, che figata! E che figata la personapreferita del periodo, la vorrei anche io ma sto attraversando un periodo di dolce solitudine/non-mi-inculo-nessuno/non-vi-avvicinate-che-mordo che guai chi me lo leva. In compenso cucino di tutto e di più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà lui canta <3 Ed è bello andare in giro a sentirlo. Non sempre eh, a volte mi sfracello i maroni, però ci sta fare finta di essere la fidanzata di una rock-star!

      Elimina
    2. “A volte mi sfracello i maroni”. Hai vinto tutto. (;-)

      Elimina
    3. Ahahahaha! Eh qualcuno glielo devo pur dire che non è sempre tutta 'sta festa fare la fidanzata che beve birra e cerca qualcuno con cui socializzare!

      Elimina
  10. Ahahahaha quanto mi fa sorridere la parentesi del socializzare, non sono/siamo gli unici per fortuna!
    Carino il sito di cui parli (lo scambio dei libri), ci farò sicuramente un salto, anche se ho seri problemi con il separarmi dalle MIE cose -.-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo un mucchio di disagiati! Secondo me se ci mettessimo in contatto riusciremmo a uscirne :D

      Un tempo anche io avevo serissimi problemi nel separarmi dalle mie cose. Da qualche anno, non so perché, ho ridotto al minimo l'attaccamento.

      Elimina
  11. Oh, ieri mentre la si ballava mi sei venuta in mente (a proposito di cose a caso) http://youtu.be/aJlaKcmW-nk?list=RDRBA6-eFpBfc

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai beccato una delle poche canzoni loro che mi piace <3

      Elimina
  12. anche io voglio doppia festa :D che faiga!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovrebbe essere diritto di tutti, per legge!

      Elimina
  13. E beh, sperando che lui non si incazzi ma io confermo che con te berrei volentieri una birra e mi farei raccontare cose.

    Quanto a Finzioni...cercano collaboratori??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lui non conosce gelosia <3

      Se attualmente cerchino non so dirtelo, sinceramente, ma tu - se davvero ti interessa - scrivi una mail, qualcuno della redazione ti risponde sicuramente!

      Elimina
    2. Allora voglio quella birra!!!

      (Grazie per il consiglio)

      Elimina
  14. Questo post conferma che, vedi?, nonostante le urine, dentro hai un'anima ggiovine XD
    Manchi ♥

    RispondiElimina

Parlo poco. Scrivo molto. Leggo ovunque.
Faccio cose e non vedo gente.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001 concernente i Disclaimer.

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet, pertanto considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
Tutti i testi e le immagini riportanti la firma dell’autrice sono di proprietà della stessa, pertanto non utilizzabili su altri siti web, blog e affini. Se interessati alla riproduzione di qualsivoglia materiale si contatti l’autrice per stabilire consenso e clausole.