16 maggio 2015

32 years can get me by

Ciò di cui ho bisogno adesso è un po' di ordine nella mia vita e magari qualche certezza.
Oltre a te che stai entrando nella mia vita ogni giorno di più.
Oltre a te che sei nella mia vita da circa millequattrocento giorni.
E oltre a Te, ovviamente.
Ciò di cui ho bisogno adesso è un po' di ordine nella mia vita e magari qualche certezza.
Oltre al fatto che mercoledì partirò.
E quando tornerò spero di vederti camminare e venirmi incontro col sorriso che conosco.
Ciò di cui ho bisogno adesso è un po' di ordine nella mia vita e magari qualche certezza.
Oltre al colore dei miei occhi e dei miei capelli.


Share:

40 commenti:

  1. oh. quanta poesia. nel vivere i singoli giorni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci si prova k. Qualche volta sembra di riuscirci.

      Elimina
    2. togli il "sembra"

      (e no, non diventa "qualche volta di riuscirci"!! :-P )

      Elimina
  2. tu sei tu.
    non c'è parola sbagliata o pensiero sbadato in questo post...
    ordine nella vita, disciplina nel destino...
    te lo auguro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un augurio meraviglioso, Pata. Grazie. E, comunque, lo so, se ne uscirà. Se ne esce sempre. <3

      Elimina
  3. Sull'ordine si può lavorare, sulle certezze purtroppo non molto tesoro!
    <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già farlo sull'ordine sarebbe gran cosa! Ti abbraccio caro <3

      Elimina
  4. Andrà benissimo ne sono certo

    E sarà così anche il tuo ritorno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì. Me lo sento anche io.
      Grazie Francesco, davvero.

      Elimina
  5. Oh Mareva, neanche ti ho vista ma da tutte le parole che scrivi e quello che ho letto di te mi sembri una persona così forte che le certezze passano in secondo piano: le certezze, quelle vere, sono quelle che ti fanno battere il cuore e ti fanno sentire a casa anche quando non ci sei fisicamente! E mi pare che tu le abbia ♥

    (e ti stringo tantissimo e spero con tutto il cuore che al tuo ritorno vada tutto per il meglio e anche di più!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io so che quando ci vedremo passeremo il tempo a farci complimenti a vicenda. E sarà assurdo ma bellissimo.
      Ti stringo forte, ma tanto tanto <3

      Elimina
  6. ci sarà un momento in cui ci basterà la certezza di non avere certezze, e allora saremo davvero pronti per vivere bene.
    Nel frattempo arranchiamo tra ansia e seghe mentali e facciamo ciò che possiamo, ma ne verremo a capo, prima o poi. Sicuramente ne verrai a capo.
    E io faccio un tifo esagerato per quella camminata e per quel sorriso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In qualche modo se ne viene a capo. Non dubito assolutamente. A volte vorrei che i miei tempi fossero più rapidi, che corressero ma... chi lo sa. Intanto, viviamo.

      Elimina
  7. Abbiamo tutti bisogno di certezze. Se può esserti di consolazione io ormai non so più di che colore siano i miei capelli XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahahahaha! Be', certe incertezze, però, sono divertenti!

      Elimina
  8. Che sguardo, Mare.
    Che sguardo.

    <3

    RispondiElimina
  9. Partire dai propri occhi è una certezza che poco si considera. Ed è meraviglioso. Mi piace il tuo modo di vivere. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è vero. Ci si pensa poco alle certezze che portiamo addosso e dovremmo (forse, credo) partire da lì.

      Elimina
  10. anche io è un momento che ho bisogno d'ordine...sulle certezze ci sto' lavorando ma è dura...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì perché quelle sono stronze. Fuggono e si nascondono e non si lasciano prendere.

      Elimina
  11. Ti trovi nel momento del riequilibrio. Non facile, ma stimolante.
    E ce la farai, come sempre.

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alla fine ce la si fa sempre. Però che palle, Moz! Ogni tanto sarebbe anche bello che andasse tutto liscio!

      Elimina
  12. In questa foto c'è così tanta umanità che, non so, mi riempie, in qualche modo.
    Hai quella bellezza rara delle menti profonde, Mareva.
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu mi vedi con gli occhi colmi d'affetto ma ti ringrazio. Per come mi dipingi sono proprio bella.

      Elimina
  13. Risposte
    1. Uno ci spera sempre di averne qualcuna!

      Elimina
    2. L' importante è che non venga meno la speranza, è vero

      Elimina
  14. Anche io mi dico che vorrei qualche certezza in più, poi quando le ho mi annoio. Son strana vero?
    Comunque a me rimane solo la certezza del colore degli occhi, sui capelli ci sto riflettendo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh ma è sempre il solito discorso di quando abbiamo e ci opprime e di quando non abbiamo e ci manca. Quando faremo pace con noi stesse sarà un grande giorno!

      Elimina
  15. State entrando nel quarto anno!
    Per me è sempre stato un periodo crititico quello del passaggio dall'innamore all'amore.
    Cercherò di incrociare le dita per voi, Mareva.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel quarto anno sto entrando con la mia migliore amica, quello era riferito a Lei.

      Con Lui stiamo portando a compimento il quindi, in autunno e per ora è siamo arrivati indenni all'amore.

      Elimina
  16. Il rapporto di ciascuo di noj con l'ordine...
    La vita (nel senso bioogico ma non solo) ha una dimensione caotica. Cerchiamo di portare ordine per poterla indirizzare, per potenziarne alcune caratteristiche e inibirne altri.
    Ci sono i all'italiana (o quelli zen) e i prati millefiori di collina, radure tra i boschi.
    Alla fine sono belli e "servono" entrambi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Servono entrambi sì. D'altra parte apollineo e dionisiaco sono le dimensioni più discusse da sempre. Dalla filosofia alla religione. Bisognerebbe riuscire a barcamenarsi alla meglio tra le due.

      Elimina
  17. Sto rivalutando il mio concetto di ordine, sto rivalutando tante cose in realtà...quindi non esprimo parere per minimizzare il rischio di dire minchiate :-)

    Per tutto il resto...
    buona partenza, che ti porti tante cose buone e belle che te le meriti.
    Mentre tu sei "di là" sono sicura che anche tutto ciò che resta qua farà tutto quel che serve per farsi trovare, bello come desideri, al tuo rientro.

    Ti abbraccio fortissimo :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ci pensi noi siamo sempre in continua rivalutazione. Mai appieno ferme.
      Ma va bene. Basta che le cose mutino. In qualche modo.

      Ricambio l'abbraccio. Fortissimo.

      Elimina
  18. Bella e fatta bene (si dice in Maremma)! (;-) <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahaha, mi piace questa cosa! <3

      Elimina

Parlo poco. Scrivo molto. Leggo ovunque.
Faccio cose e non vedo gente.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001 concernente i Disclaimer.

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet, pertanto considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
Tutti i testi e le immagini riportanti la firma dell’autrice sono di proprietà della stessa, pertanto non utilizzabili su altri siti web, blog e affini. Se interessati alla riproduzione di qualsivoglia materiale si contatti l’autrice per stabilire consenso e clausole.