18 settembre 2015

Colorare fuori dai bordi


Guardaci dentro pure tu
Cosa vedi
Devi metterti gli occhiali e dividere le colpe in parti uguali
Perché anche io come te
Ho perso qualche cosa di cui andare fiero
Guardaci dentro pure tu, cosa credi
Non conosco le risposte
E di certo non me le dà una notte insonne
Le porte - Ministri (Cultura Generale, 2015)

Domenica partiamo.
Ho fatto la prova zaino oggi, per vedere se ci sta tutto/come farci stare tutto. Mi avanza anche dello spazio. Abbastanza, direi, tanto da farmi dubitare di aver messo tutto. Ma per due settimane non è che serva molto, soprattutto là che fa caldo. E soprattutto perché esistono le lavanderie. Mi piace viaggiare leggera. Non dico essenziale perché mi sembra di dire una cavolata visto che c'è poco di essenziale nel mascara. O nell'olio di Argan per i capelli. Però il posto c'è e sono leggeri.
Domenica partiamo ma l'aereo non lo prendermo fino a martedì. Stiamo a Milano due notti da un amico, il solito amico. Lunedì ci aspetta l'Expo. Martedì un volo alle 10.55 con uno sciopero aereo che scatta alle 13. Ogni tanto vengo graziata. Non sembra essere uno sciopero imponente ma meglio non giocare con la sorte e gioire del culo che abbiamo.
Sarà un lungo viaggio avendo ben sette ore di attesa a Doha ma è la prima volta che volo verso Oriente e sono molto curiosa, propositiva e ben disposta.
L'abbiamo organizzato, così, senza pensarci troppo. Decidendo cosa vedere e cosa no - per mancanza di tempo - tra una birra e l'altra. Abbiamo deciso di non prepararci troppo, noi che siamo solitamente fin troppo organizzati. Abbiamo deciso delle tappe, certo. Prenotato spostamenti e pernottamenti e letto informazioni e curiosità. Ma per la prima volta non ci siamo ossessionati e abbiamo deciso di lasciar comandare, almeno un minimo, il caso.

E quindi vedremo cosa avranno da dirci la Malesia e Singapore.







Tornerò a scrivere al mio ritorno. Aggiornerò qualche social sicuramente. Per il blog, invece, ho bisogno di tempo, comodità e di una tastiera come si deve.
Mi scuso già per l'album di fotografie che dovrete sorbirvi al mio ritorno. Abbiate pazienza e carezzatemi l'ego.

<3
Share:
Parlo poco. Scrivo molto. Leggo ovunque.
Faccio cose e non vedo gente.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001 concernente i Disclaimer.

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet, pertanto considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
Tutti i testi e le immagini riportanti la firma dell’autrice sono di proprietà della stessa, pertanto non utilizzabili su altri siti web, blog e affini. Se interessati alla riproduzione di qualsivoglia materiale si contatti l’autrice per stabilire consenso e clausole.