30 maggio 2016

Quel che accade

E così ce l'abbiamo fatta.
Ci siamo trasferiti.
Sono stati giorni di poco sonno, poco tempo e tante cose. Ma ce l'abbiamo fatta. 


  • Per chi se lo stesse chiedendo: abbiamo la tv.

E l'abbiamo caricata sulla Smart. (Sì, lo so). L'abbiamo presa e ora sono sul divano, guardando un film su Netflix e mangiando liquirizia.

  • Ho i miei libri, i miei quadri e le mie statue di Buddha a ricreare familiarità e poi ho lui e i pop corn a creare casa.
  • Il lavoro va bene. È successo di aver fatto dei complimenti a una cliente per la t-shirt che indossava e che il giorno dopo me la portasse. Comprata apposta per me. Sono questi gesti gratuiti e semplici che cambiano le cose, cambiano gli sguardi e aiutano a credere in chi abbiamo di fronte.
  • Sabato sera abbiamo fatto una cena inaugurale (per la casa) con alcuni amici. Una cena messicana dove abbiamo ha cucinato un sacco di cose, siamo arrivati stravolti alla fine e per la quale siamo stati molto felici. Non so, forse dovrebbe farmi strano essere qui dove sono ma mi sembra naturale. Poi, però, mi dico che se ho avuto l'ansia e l'insonnia per una settimana forse forse il mio corpo sta cercando di dirmi qualcosa. Non so.
  • Ho fatto l'henné. E l'henné mi piace perché, a differenza del resto che mi porto sul corpo, non dura. Lo vedi raggiungere il suo picco di colore e poi svanire sempre di più. E ha un che di catartico pensare che tutto passa.
  • Questa mattina, a colazione, pensavamo a un piccolo viaggetto da poter fare in autunno. Il grande progetto - tre settimane in Cina - è svanito poiché i soldi sono andati nella casa nuova, ma una meta europea possiamo ipotizzarla. Suggerimenti? Escludiamo: Parigi / UK e il Portogallo. Per il resto, aiutatemi! Voi parlate, se poi ci siamo già stati ce ne faremo una ragione.
  • E poi, in questo mese, ho pensato tanto ma trattenuto pochissimo. Ho lasciato che il mondo accadesse attorno a me. Sono uscita a cena, ho bevuto birra, non ho ancora lavato la macchina, ho pensato a mio padre, ho riso con mia madre, ho fatto progetti e invitato persone. Ho messo libri nella lista dei desideri di Amazon, maschere viso nel carrello di uno shop coreano, dato e ricevuto consigli. Mi sono tagliata i capelli, letto pochissimo e coccolato i cani.
E voi?
Ogni tanto mi manca scrivere di più. Ogni tanto mi mancate tutti voi.
Share:

39 commenti:

  1. Pero torni con un carico di serenità ... O perlomeno questo è quello che ho sentito io!
    Per il viaggetto... Sarò fissata... Berlino! Ci sono stata a ottobre 2014, meravigliosa! Clima ideale, poca pioggia! Amsterdam ad Aprile, invece, me ne ha riservata tanta di acqua! Altrimenti... Europa dell'est? Facci sapere la meta prescelta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, diciamo che la serenità c'è. A volte sono io che non la colgo così impegnata a farmi seghe mentali.

      L'Europa dell'est a me attira tantissimo e una delle idee è Budapest, infatti. Berlino e Amsterdam viste e amate. <3

      Elimina
  2. Paesi Baschi? Te lo dico perché è un po' che ci penso anch'io e il periodo mi sembra giusto. Tra l'altro pare che la cucina a Bilbao sia uno spettacolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmmm, non li avevo presi in considerazione. Un'idea da valutare. Ti ringrazio!

      Elimina
  3. Bruges. Ti ci vedo bene.
    Bella la lista dei desideri di Amazon. Io ci ho messo robe impossibili.. ma non si sa mai nella vita...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci siamo stati: Bruxelles e Bruges. E ci ritornerei subito. Le ho amate.

      La lista Amazon coccola molto!

      Elimina
  4. bellezza vera, leggerti così :-)

    marocco, per esempio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh anche! Alla fine è vicino!

      (E grazie <3)

      Elimina
    2. vicino. e molto low cost. ;-)

      ( <3 )

      Elimina
  5. la smart che ha che non va?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nulla, la amo! Ma il magazziniere che voleva caricarci la tv non sembrava della stessa idea! È ben difficile farci stare qualcosa di più delle borse della spesa!

      Elimina
  6. Se io potessi scegliere una meta europea, sceglierei: Ungheria (non solo Budapest, ma anche), Polonia, Slovacchia, Repubblica Ceca. O Germania. L'Ungheria la conosco bene e, quando ci andai anni fa in albergo/pensione, era molto pulita (livelli che in Italia neanche si raggiungono) e poco costosa. Gente dal cuore d'oro. Io sono stata a Sopron (vicino alla frontiera con l'Austria) ed era bellissimo girare in bicicletta e andare alla festa dell'uva/vino (fine agosto). A Budapest sono stata innumerevoli volte, ma mai in albergo (visto che la mia famiglia acquisita è lì). In Polonia e le altre mete citate non ci sono mai stata ma ci andrei, soprattutto a Wroclaw e Gdansk (Danzica).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'Ungheria mi attira moltissimo. Budapest in cima alla lista. La Polonia era un'altra idea. Siamo stati a Varsavia qualche anno fa e ci è piaciuta tantissimo Altrimenti anche la Slovacchia, essendo già stati a Praga. Grazie dei bei consigli!

      Elimina
  7. Mette una particolare serenità leggerti così!
    Consiglierei la Repubblica Ceca, ma credo anche nelle mete scelte all'ultimo istante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le scelte all'ultimo istante si rivelano spesso le migliori! E grazie <3

      Elimina
  8. Auguroni per la casa nuova :D Ho visto già in anteprima la foto della tv caricata sulla Smart e m'hai fatto ricordare quando comprammo una scarpiera talmente lunga da non entrare nella Stilo station wagon, tant'è che dovemmo metterla tra il sedile anteriore e quello posteriore con me sdraiata di sotto :P Ed è stato bellissimo quando, giunti allo svincolo,ho fatto venire un colpo a quelli che dividono volantini pubblicitari uscendo una mano da sotto quell'asse di truciolato color mogano xD
    Abbè, comunque, l'hennè è stupendo! Solo che sulle mani non mi ispira tanto, conoscendomi me ne stancherei subito (e poi lavo le mani sempre, quindi accelererei il processo di scolorimento).
    Per le mete....ci sei/siete mai stata/i a Praga? E' molto bella! Oppure Croazia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio, ma sei che ansia la tua mano che sbuca da lì sotto? Ma poi, quanto era grande 'sta scarpiera?! Quante scarpe hai?!
      L'henné dura pochissimo, è vero. Su di te, poi, che immagini lavori tanto con i guanti (in laboratorio ecc.) non durerebbe nulla.
      Praga vista. La Croazia ci manca. Grazie!

      Elimina
    2. Benchè in famiglia ci siano due donne (io e mia madre) il record del maggior numero di scarpe lo detiene mio padre, quindi questa mega scarpiera (alta più o meno come un armadio) era per lui xD Per l'hennè è vero, già con i guanti si rovina lo smalto in un niente, figurarsi il disegno! :(

      Elimina
  9. Bello vederti felice...
    Un abbraccio immenso:-))))

    RispondiElimina
  10. Cuori ansia gioia cuori abbracci
    (Sto vivendo esattamente quello che stai vivendo tu, è bello e pauroso e ogni tanto devi fermarti a respirare. Alla fine va sempre tutto bene.)

    <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (Noi dobbiamo assolutamente aggiornarci).

      Tani cuori e gioia e ansia e abbracci a te <3

      Elimina
  11. Che piacere ritrovarti così, a strapparmi un sorriso spiaccicata in smart con la tv :)

    Per il tuo viaggio non saprei, al momento sono così innamorata del mondo intero che lancerei una freccetta a caso sulla mappa del mondo ;)

    Viva l'hennè!

    Bacetti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quanto sarebbe bello lanciare la freccetta?! Che sogno!

      Elimina
  12. > una meta europea

    Rendi il viaggio la meta, la vacanza che sia vacante-
    Intorno ad una settimana, in una delle ciclovie europee, è un modo nuovo ed entusiasmante di diventare la vacanza, respirando, pedalando, annusando odori di canali, piante, fiori, salsicce e torrefazioni, aria sul viso, sole sul collo e braccia. Tu diventi, pedalando, vacante e la vacanza, sei la vacanza anima, corpo, senti, velocità e lentezza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà, l'idea, da tanto, è l'intero cammino di Santiago ma continuiamo a slittarlo per il fatto che non ci mettiamo mai seriamente in allenamento/preparazione.

      Anni fa ho fatto la vacanza in bici. Da costa a costa degli Stati Uniti. 5000km circa, in tre mesi. Meraviglioso.

      Elimina
    2. Beh, una ciclovacanza di 5k km, in effetti, è una cosa meravigliosa!
      Quindi sai già molto,
      In Europa, è diverso, visto che storia e densità antropica sono diverse. Provate!

      Elimina
  13. Voto anche io l'Ungheria, perché non ci sono mai stata e vorrei andarci.
    Bello leggerti. Scrivere manca anche a me. Succede tutto, ed è sempre troppo o troppo poco. Ho il cuore a Roma e famiglia e lavoro a Milano. A volte vorrei avere la tua forza: scegliere lui e smettere di essere spaccata a metà.
    Mi mancavi. Raccontati più spesso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io fatico a vivere in bilico. Ha i suoi pro - d'altra parte l'ho fatto quasi per sei anni - però ho bisogno di punti fermi. Ho bisogno di scegliere.
      Mi piacerebbe averti qui, un giorno.

      Elimina
  14. Sono felice di leggere che le cose stanno andando sempre meglio per voi due :) un viaggetto in autunno, mi pare di capire che non si tratti solo di un misero weekend vero? Escludendo il Regno Unito - altrimenti avrei detto giretto sulle coste di Irlanda o Scozia - mi viene in mente giro delle Repubbliche Baltiche, oppure la Polonia che a me ispira un casino. In alternativa,avendo diversi giorni di tempo io valuterei seriamente un giretto in Russia, magari un pezzetto di transiberiana che secondo molti è da fare almeno una volta nella vita, magari potete scegliere la parte della Mongolia o rimanere solo nella parte Ovest della Russia, a seconda dei gusti o dei prezzi. Purtroppo per l'autunno non riesco a pensare ad una meta al caldo, chiedo perdono XD io spero di riuscire ad andare in Lapponia o in Islanda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Russia è troppo lontana. Per una questione economica e tempostica abbiamo abbandonato il progetto Cina per cui, quest'anno, ci accontentiamo di 5/6 giorni e per la Russia, purtroppo, non bastano. Le idee, per ora, sono Ungheria, Danimarca o Svezia ma vedremo. Lui in Islanda e in Finlandia/Lapponia non vuole andarci!

      Elimina
    2. Azz, che gli hanno fatto di male?

      Elimina
  15. Giusto ieri ho condiviso su facebook un link su un viaggio breve organizzato per visitare la Transilvania e il castello di Bran. Oh, macabro, ma mi conosci, i miei consigli sempre belli colorati sono! (sì, sono risorta!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho visto! Tra l'altro costa nulla!

      Sei tornata <3 <3 <3

      Elimina
  16. oggi leggerti è la ventata di leggerezza bella della quale non sapevo di sentire il bisogno, ma che ora mi pare appagata al 1000x1000
    che dire?
    mille cose, sarà che ci sono appena stata ma... hai pensato ad un soggiorno breve tra Corfù e Dubrovnik?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho pensato alla Grecia, in realtà. Mi piacerebbe molto Delfi e Atene. Non so. Vedremo! <3

      Elimina
  17. Contenta di leggerti in cambiamento, serena, nonostante l'insonnia (che un po' d'ansietta mi sa che noi ce l'avremmo anche con tutti i pianeti allineati e nel migliore dei mondi possibili).
    Mi manca scrivere e chissà se riprenderò, ma tu continua a raccontarti.

    RispondiElimina
  18. E' bello leggere un post così "indaffarato". Spero tu ritorni a scrivere presto, anche se non ho mai commentato ti ho sempre letto silenziosamente. :)

    Un abbraccio!

    RispondiElimina

Parlo poco. Scrivo molto. Leggo ovunque.
Faccio cose e non vedo gente.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001 concernente i Disclaimer.

Alcuni testi o immagini inseriti in questo blog sono tratti da internet, pertanto considerati di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email.
Tutti i testi e le immagini riportanti la firma dell’autrice sono di proprietà della stessa, pertanto non utilizzabili su altri siti web, blog e affini. Se interessati alla riproduzione di qualsivoglia materiale si contatti l’autrice per stabilire consenso e clausole.